Triplo massimo e minimo

I modelli di prezzo sono visti in sequenze identificabili di barre di prezzo mostrate nei grafici di analisi tecnica. Questi modelli possono essere utilizzati per esaminare i movimenti dei prezzi passati e prevedere quelli futuri per un particolare strumento di trading. I lettori dovrebbero già avere familiarità con le linee di tendenza, i modelli di prezzo di continuazione e i modelli di prezzo di inversione.

In questo articolo esploreremo come interpretare i modelli una volta identificati ed esamineremo i rari ma potenti modelli triplo massimo e triplo minimo.

Punti chiave

  • Un triplo massimo è formato da tre massimi che si muovono nella stessa area, con pullback nel mezzo, mentre un triplo minimo è formato da tre minimi con rally nel mezzo.
  • Sebbene non siano spesso osservati nel trading di mercato quotidiano, i tripli massimi e minimi forniscono segnali convincenti ai trader tecnici per inversioni di tendenza.
  • Oltre alle forme del grafico che raffigurano le lettere «M» o «W», dovrebbero essere utilizzate anche le tendenze del volume degli scambi per confermare la forza del segnale.

Durata

La durata del modello di prezzo è una considerazione importante quando si interpreta un modello e si prevede il futuro movimento dei prezzi. I modelli di prezzo possono apparire in qualsiasi periodo grafico, da un grafico veloce da 144 tick, a grafici di 60 minuti, giornalieri, settimanali o annuali. Il significato di un modello, tuttavia, è spesso direttamente correlato alla sua dimensione e profondità.

I modelli che emergono in un periodo di tempo più lungo generalmente sono più affidabili, con movimenti più ampi che si ottengono una volta che il prezzo esce dal modello. Pertanto, si prevede che un modello che si sviluppa su un grafico giornaliero si traduca in un movimento più ampio rispetto allo stesso modello osservato su un grafico intraday, come un grafico a un minuto. Allo stesso modo, è probabile che un pattern che si forma su un grafico mensile porti a un movimento di prezzo più sostanziale rispetto allo stesso pattern su un grafico giornaliero.

I modelli di prezzo compaiono quando gli investitori o i trader si abituano ad acquistare e vendere a determinati livelli e, pertanto, il prezzo oscilla tra questi livelli, creando modelli come bandiere, gagliardetti e simili. Quando il prezzo finalmente esce dal modello di prezzo, può rappresentare un cambiamento significativo nel sentiment. Più lunga è la durata, più gli acquirenti dovranno spingere per superare un'area di resistenza (e i venditori dovranno spingere per superare un'area di supporto), risultando in una mossa più formidabile una volta che il prezzo rompe in entrambe le direzioni. . La Figura 1 mostra un modello di prezzo dei pennant che si è formato sul grafico settimanale di Alphabet Inc. (GOOG). Una volta che il prezzo ha continuato nella direzione stabilita, il movimento al rialzo è stato sostanziale.

Immagine di Sabrina Jiang © Investopedia 2021


Volatilità

Allo stesso modo, il grado in cui il prezzo fluttua all’interno di un modello di prezzo può essere utile per analizzare la validità di un modello di prezzo, nonché per prevedere l’entità dell’eventuale rottura del prezzo. La volatilità è una misura della variazione dei prezzi nel tempo. Maggiori fluttuazioni dei prezzi indicano una maggiore volatilità, una condizione che può essere interpretata come una battaglia più attiva tra gli orsi, che stanno cercando di abbassare i prezzi, e i tori, che stanno cercando di spingere i prezzi verso l’alto. È probabile che i modelli che mostrano gradi di volatilità più ampi si traducano in movimenti di prezzo più significativi una volta che il prezzo esce dal modello.

Movimenti più ampi dei prezzi all’interno del pattern possono significare che le forze opposte – i rialzisti e gli orsi – sono impegnate in una battaglia seria, piuttosto che in una lieve colluttazione. Maggiore è la volatilità all’interno del modello di prezzo, maggiore è l’anticipazione, che porta a un movimento di prezzo più significativo, forse esplosivo, quando il prezzo supera il livello di supporto o resistenza.

Volume

Il volume è un’altra considerazione quando si interpretano i modelli di prezzo. Il volume indica il numero di unità di un particolare strumento di trading che sono passate di mano durante un periodo di tempo specificato. In genere, il volume di uno strumento di trading viene visualizzato come un istogramma, o una serie di linee verticali, che appaiono sotto il grafico dei prezzi. Il volume è più utile se misurato rispetto al suo passato recente. I cambiamenti nella quantità di acquisti e vendite che si stanno verificando possono essere confrontati con l’attività recente e analizzati: qualsiasi attività di volume che diverge dalla norma può suggerire un imminente cambiamento di prezzo.

Se il prezzo rompe rispettivamente al di sopra o al di sotto di un’area di resistenza o di supporto ed è accompagnato da un improvviso aumento dell’interesse degli investitori e dei trader – rappresentato in termini di volume – è più probabile che il movimento risultante sia significativo. L'aumento del volume può confermare la validità del breakout del prezzo. Un breakout senza un notevole aumento di volume, d'altro canto, ha molte più possibilità di fallire poiché non c'è entusiasmo nel sostenere la mossa, soprattutto se la mossa è al rialzo.

Linee guida per l'interpretazione dei modelli

Tre passaggi generali aiutano gli analisti tecnici a interpretare i modelli di prezzo:

  1. Identificare: Il primo passo per interpretare con successo i modelli di prezzo è identificare modelli validi in tempo reale. I modelli sono spesso facili da trovare sui dati storici, ma può diventare più difficile individuarli mentre si formano. I trader e gli investitori possono esercitarsi a identificare modelli sui dati storici, prestando molta attenzione al metodo utilizzato per tracciare le linee di tendenza. Le linee di tendenza possono essere costruite utilizzando massimi e minimi, prezzi di chiusura o altri punti dati in ciascuna barra dei prezzi.
  2. Valutare: Una volta identificato un modello, è possibile valutarlo. I trader e gli investitori possono considerare la durata del modello, il volume di accompagnamento e la volatilità delle oscillazioni dei prezzi all'interno del modello di prezzo. La loro valutazione può fornire un quadro migliore della validità del modello di prezzo.
  3. Previsione: Una volta identificato e valutato il modello, i trader e gli investitori possono utilizzare le informazioni per formulare una previsione o prevedere i futuri movimenti dei prezzi. Naturalmente, i modelli di prezzo non sempre cooperano e identificarne uno non garantisce che si verifichi una particolare azione sui prezzi. I partecipanti al mercato, tuttavia, possono essere alla ricerca di attività che lo siano probabile verificarsi, consentendo loro di rispondere rapidamente alle mutevoli condizioni del mercato.

Triplo massimo e minimo

I tripli massimi e minimi sono estensioni dei doppi massimi e minimi. Se i doppi massimi e minimi assomigliano a una «M» o una «W», i tripli massimi e minimi somigliano al corsivo «M» o «W»: tre spinte verso l'alto (in un triplo massimo) o tre spinte verso il basso (per un triplo fondo). Questi modelli di prezzo rappresentano molteplici tentativi falliti di sfondare un’area di supporto o resistenza. In un triplo massimo, il prezzo effettua tre tentativi per superare un'area di resistenza stabilita, fallisce e retrocede. Un triplo fondo, al contrario, si verifica quando il prezzo fa tre tentativi per superare un livello di supporto, fallisce e rimbalza.

Una formazione a triplo massimo è un modello ribassista poiché il modello interrompe un trend rialzista e si traduce in un cambiamento di tendenza al ribasso. La sua formazione è la seguente:

  • I prezzi si muovono sempre più in alto e alla fine raggiungono un livello di resistenza, tornando ad un’area di supporto.
  • Il prezzo tenta nuovamente di testare i livelli di resistenza, fallisce e ritorna verso il livello di supporto.
  • Il prezzo tenta ancora una volta, senza successo, di superare la resistenza, ricade e supera il livello di supporto.

Questa azione dei prezzi rappresenta un duello tra acquirenti e venditori; gli acquirenti cercano di aumentare i prezzi, mentre i venditori cercano di abbassare i prezzi. Ogni test di resistenza è tipicamente accompagnato da una diminuzione del volume, finché il prezzo non scende oltre il livello di supporto con una maggiore partecipazione e volume corrispondente. Quando tre tentativi di superare un livello di resistenza stabilito falliscono, gli acquirenti generalmente si stancano, i venditori prendono il sopravvento e il prezzo scende, determinando un cambiamento di tendenza.

I tripli minimi, d'altra parte, sono di natura rialzista perché il modello interrompe un trend al ribasso e si traduce in un cambiamento di tendenza al rialzo. Il modello di prezzo triplo minimo è caratterizzato da tre tentativi falliti di spingere il prezzo attraverso un'area di supporto. Ogni tentativo successivo è tipicamente accompagnato da una diminuzione del volume, fino a quando il prezzo finalmente fa il suo ultimo tentativo di spingere verso il basso, fallisce e torna a superare un livello di resistenza. Come il triplo massimo, questo modello è indicativo di una lotta tra acquirenti e venditori. In questo caso, sono i venditori ad esaurirsi, dando modo agli acquirenti di invertire la tendenza prevalente e vincere un trend rialzista. La Figura 2 mostra un triplo fondo che una volta si sviluppava su un grafico giornaliero delle azioni McGraw Hill.

Immagine di Sabrina Jiang © Investopedia 2021


Un triplo massimo o minimo indica che un trend consolidato si sta indebolendo e che l’altro lato sta guadagnando forza. Entrambi rappresentano uno spostamento della pressione: con un triplo massimo, si verifica uno spostamento dagli acquirenti ai venditori; un triplo minimo indica uno spostamento dai venditori agli acquirenti. Questi modelli forniscono una rappresentazione visiva del cambio della guardia, per così dire, quando il potere passa di mano.

Linea di fondo

I modelli di prezzo si verificano in qualsiasi periodo grafico, sia sui grafici fast tick utilizzati dagli scalper che sui grafici annuali utilizzati dagli investitori. Ogni modello rappresenta una lotta tra acquirenti e venditori, che porta alla continuazione di un trend prevalente o all'inversione del trend, a seconda del risultato. Gli analisti tecnici possono utilizzare i modelli di prezzo per valutare l’attività di mercato passata e attuale e prevedere l’azione futura dei prezzi al fine di prendere decisioni di trading e investimento.

Puoi aggiungere questa pagina ai segnalibri
LEGGERE  Una giornata nella vita di un trader Forex professionista