Definizione, usi degli analisti, tipi ed esempi

Cos'è un indicatore tecnico?

Gli indicatori tecnici sono segnali euristici o basati su modelli prodotti dal prezzo, dal volume e/o dagli interessi aperti di un titolo o di un contratto utilizzati dai trader che seguono l'analisi tecnica.

Analizzando i dati storici, gli analisti tecnici utilizzano gli indicatori per prevedere i futuri movimenti dei prezzi. Esempi di indicatori tecnici comuni includono il Relative Strength Index (RSI), il Money Flow Index (MFI), gli stocastici, la media mobile di convergenza e divergenza (MACD) e le Bande di Bollinger®.

Punti chiave

  • Gli indicatori tecnici sono calcoli euristici o matematici basati sul prezzo, sul volume o sugli interessi aperti di un titolo o di un contratto utilizzati dai trader che seguono l'analisi tecnica.
  • Gli analisti tecnici o i grafici cercano indicatori tecnici nei dati storici sui prezzi degli asset per giudicare i punti di entrata e di uscita per le operazioni.
  • Esistono diversi indicatori tecnici che rientrano sostanzialmente in due categorie principali: sovrapposizioni e oscillatori.

Come funzionano gli indicatori tecnici

L'analisi tecnica è una disciplina di trading utilizzata per valutare gli investimenti e identificare opportunità di trading analizzando le tendenze statistiche raccolte dall'attività di trading, come il movimento dei prezzi e il volume. A differenza degli analisti fondamentali, che tentano di valutare il valore intrinseco di un titolo sulla base di dati finanziari o economici, gli analisti tecnici si concentrano su modelli di movimenti dei prezzi, segnali di trading e vari altri strumenti grafici analitici per valutare la forza o la debolezza di un titolo.

L'analisi tecnica può essere utilizzata su qualsiasi titolo con dati di trading storici. Ciò include azioni, futures, materie prime, reddito fisso, valute e altri titoli. In questo tutorial, nei nostri esempi solitamente analizzeremo le azioni, ma tieni presente che questi concetti possono essere applicati a qualsiasi tipo di titolo. In effetti, l’analisi tecnica è molto più diffusa nei mercati delle materie prime e del forex, dove i trader si concentrano sui movimenti dei prezzi a breve termine.

Gli indicatori tecnici, noti anche come “tecnici”, si concentrano su dati storici di trading, come prezzo, volume e interessi aperti, piuttosto che sui fondamenti di un’azienda, come utili, entrate o margini di profitto. Gli indicatori tecnici sono comunemente utilizzati dai trader attivi, poiché sono progettati per analizzare i movimenti dei prezzi a breve termine, ma gli investitori a lungo termine possono anche utilizzare indicatori tecnici per identificare i punti di entrata e di uscita.

Tipi di indicatori

Esistono due tipi fondamentali di indicatori tecnici:

  1. Sovrapposizioni: Gli indicatori tecnici che utilizzano la stessa scala dei prezzi vengono tracciati sopra i prezzi su un grafico azionario. Gli esempi includono le medie mobili e le Bande di Bollinger®.
  2. Oscillatori: Gli indicatori tecnici che oscillano tra un minimo e un massimo locale sono tracciati sopra o sotto un grafico dei prezzi. Gli esempi includono l'oscillatore stocastico, MACD o RSI.

I trader spesso utilizzano molti indicatori tecnici diversi quando analizzano un titolo. Con migliaia di opzioni diverse, i trader devono scegliere gli indicatori che funzionano meglio per loro e familiarizzare con il loro funzionamento. I trader possono anche combinare indicatori tecnici con forme più soggettive di analisi tecnica, come osservare i modelli grafici, per elaborare idee commerciali. Gli indicatori tecnici possono anche essere incorporati nei sistemi di trading automatizzati, data la loro natura quantitativa.

Esempio di indicatori tecnici

Il grafico seguente mostra alcuni degli indicatori tecnici più comuni, tra cui le medie mobili, l'RSI e il MACD.

Immagine di Sabrina Jiang © Investopedia 2020

In questo esempio, le medie mobili di 50 e 200 giorni vengono tracciate sopra i prezzi per mostrare la posizione del prezzo attuale rispetto alle sue medie storiche. In questo caso, la media mobile a 50 giorni è superiore alla media mobile a 200 giorni, il che suggerisce che la tendenza generale è stata positiva. L'RSI sopra il grafico mostra la forza del trend attuale: un neutrale 49,07, in questo caso. Il MACD sotto il grafico mostra come le due medie mobili sono convergenti o divergenti, in questo caso leggermente ribassiste.

Puoi aggiungere questa pagina ai segnalibri
LEGGERE  Indicatori di mercato che riflettono la volatilità del mercato azionario