Stesura di un modello di esempio del piano di marketing dell’organizzazione no profit

Gestisci un’organizzazione non governativa e stai cercando modi per attirare il patrocinio e il finanziamento da parte di istituzioni e sponsor finanziari locali e internazionali? Quindi ecco un modello di esempio su come scrivere un piano di marketing che faccia risaltare la tua organizzazione senza scopo di lucro una volta implementata.

Un’organizzazione senza scopo di lucro è quella creata per attività diverse dalle attività commerciali . Nonostante la definizione, questo tipo di organizzazione richiede un piano di marketing per raggiungere gli sponsor e altre parti interessate. Se stai cercando di avviare un’organizzazione senza scopo di lucro o ne hai già una, ecco le linee guida per la stesura di un piano di marketing che supererà le tue aspettative.

  • Un piano aziendale senza scopo di lucro di esempio Modello

Scrittura di un piano di marketing per un modello di esempio di organizzazione senza scopo di lucro

1.Indica le tue offerte e i tuoi obiettivi

Il tuo primo passo mentre scrivi un piano di marketing tuo non l’organizzazione di profitto è di descrivere i prodotti o servizi che l’organizzazione offre. Quindi dichiara gli obiettivi che speri di raggiungere con ogni prodotto o servizio. I tuoi obiettivi sono i risultati che vuoi raggiungere con la tua campagna di marketing.

Si consiglia di limitarli a un massimo di tre per prodotto o servizio. E ricorda che questi obiettivi devono essere concisi, misurabili, dichiarati chiaramente, realizzabili con le risorse che hai e specifici per il tempo.

2. Definisci i tuoi sponsor target

Mentre la tua organizzazione senza scopo di lucro potrebbe sembrare attraente per tutti, in realtà non lo è e non può fare appello a tutti. E se lo fa, interesserà sicuramente alcune categorie di persone più di altre.

Devi capire quali categorie di persone saranno più interessate al tuo causa. Queste persone costituiscono la tua sponsorizzazione target.Questo è il motivo per cui abbiamo fornito un modello di piano di marketing senza scopo di lucro per aiutarti.

Un modo semplice per definire il tuo pubblico di destinazione è scrivere un profilo di personalità per il tuo sponsor ideale. Descrivi in ​​dettaglio tutto ciò che è necessario su di loro, inclusi età, sesso, posizione, occupazione, interessi, hobby, comportamenti e così via.

Inoltre, includi quei fattori che molto probabilmente scateneranno l’interesse dei tuoi sponsor target nella tua organizzazione. L’essenza di questo passaggio è sapere dove concentrare le risorse di marketing per ottenere i migliori risultati, poiché hai tempo, energia e denaro limitati.

3. Analizza la situazione

Dopo aver definito le tue offerte e dichiarato i tuoi obiettivi, il tuo prossimo passo è condurre un’analisi approfondita della situazione . Qui analizzerai i tuoi beneficiari, la concorrenza, l’ambiente, la tua organizzazione e altri fattori importanti.

Inizia definendo quale particolare categoria di persone trarrà vantaggio dalla tua organizzazione. Prova a stimare il numero di queste parti interessate che trarranno vantaggio dalla tua organizzazione. Avere un numero stimato ti aiuterà a decidere come gestire i fondi che ricevi alla fine della giornata.

Successivamente, definisci la competizione. Chi sono i tuoi concorrenti ?Sono quelle organizzazioni nella stessa posizione della tua che perseguono una causa simile alla tua. Capire e scrivere i loro punti di forza e di debolezza.

Dovrai anche definire il tuo ambiente. Un’analisi del tuo ambiente politico e giuridico esamina le questioni specifiche di governance della tua organizzazione e capisce se il contesto politico favorisce o meno la tua organizzazione. Inoltre, evidenzia la tua analisi dell’ambiente sociale ed economico delle tue organizzazioni. Inoltre, fornisci un’analisi del tuo ambiente tecnologico, che indica se alcune tecnologie sono parte integrante della tua organizzazione.

Infine, esegui un’analisi SWOT ( Punti di forza, debolezza, opportunità e minacce ) , che esamina quanto segue:

  • Punti di forza interni alla tua organizzazione ( Quale sarà la tua struttura o il tuo team di dipendenti che aiuteranno la tua organizzazione a fare meglio o più efficacemente di altri ?)
  • Punti deboli interni alle organizzazioni ( In quali settori la struttura o il team dei dipendenti rallenteranno il successo delle organizzazioni ?)
  • Opportunità esterne per la tua organizzazione ( Quali sono i fattori esterni di cui la tua organizzazione può trarre vantaggio ?)
  • Minacce esterne alla tua organizzazione ( Quali fattori esterni possono potenzialmente minacciare la sopravvivenza continua della tua organizzazione ?)

4. Definisci la tua strategia di marketing

La tua strategia di marketing comprende le varie misure che adotterai per raggiungere i tuoi sponsor target. Farai pubblicità su giornali locali, radio e TV? Raggiungerai potenziali sponsor tramite social media e pubblicità online a pagamento ? Le tue risposte dovrebbero andare in questa parte del tuo piano di marketing.

5. Calcola il budget richiesto e altre risorse

La commercializzazione di un’organizzazione no profit ingoia un sacco di soldi, tempo ed energia, a seconda delle dimensioni del tuo pubblico di destinazione. Dopo aver indicato le varie misure che adotterai per raggiungere i tuoi potenziali sponsor, calcola la quantità di denaro, tempo ed energia che saranno necessari per eseguire ciascuna.

6. Sviluppa il tuo piano d’azione

Questa è la parte in cui elenchi le azioni specifiche da intraprendere per raggiungere il tuo obiettivo. Per ogni azione, dichiarerai chi lo prenderà, dove sarà intrapreso e quando. Inoltre, dichiarerai i risultati che ti aspetti di ottenere in vari momenti specifici e quali azioni intraprenderai se non li hai raggiunti entro tali tempi.

7. Rivedi e modifica-:

ripassa il tuo piano di marketing più volte, apportando modifiche ove necessario.

Puoi aggiungere questa pagina ai segnalibri