Avvio di un’attività di distilleria da casa

Sei interessato ad avviare un’attività di distilleria da casa? Se SÌ, ecco una guida completa per avviare un’attività di distilleria senza soldi e senza esperienza.

Ok, quindi ti abbiamo fornito un campione approfondito piano aziendale di distilleria modello. Abbiamo anche approfondito analizzando e redigendo un piano di marketing per etichette discografiche di esempio supportato da idee di guerrilla marketing per etichette discografiche. In questo articolo, prenderemo in considerazione tutti i requisiti per l’avvio di un’attività di distilleria. Quindi indossa il tuo cappello imprenditoriale e procedi.

Che cos’è una distilleria?

Questa industria della distilleria è costituita da stabilimenti impegnati nella distillazione di alcolici (cioè non birra o vino). Le tre attività principali in cui sono impegnate sono la distillazione di liquori potabili (tranne i brandy), la miscelazione di liquori e la miscelazione di liquori con altri ingredienti. Questi liquori vengono quindi imbottigliati e venduti principalmente ai grossisti di liquori, nonché ad altri negozi al dettaglio.

Cosa serve per avviare una distilleria con successo?

La domanda in questo settore è guidata principalmente dalle tendenze di utilizzo, consumo e reddito personale. La redditività delle singole società dipende da operazioni efficienti e da forti canali di distribuzione. Le grandi aziende hanno vantaggi nel riconoscimento del marchio e nelle economie di scala. Le piccole operazioni possono competere efficacemente specializzandosi in spiriti di fascia alta o insoliti. L’industria statunitense è altamente concentrata: le prime 20 aziende rappresentano oltre il 90 percento delle entrate del settore.

Uno dei primi passi che fai se vuoi avviare un’attività di distilleria è andare là fuori per condurre i tuoi studi di fattibilità; è necessario ottenere informazioni di prima mano sull’attività che si intende avviare se si vuole veramente ottenere successo dall’azienda. Quando conduci studi di fattibilità, assicurati di raccogliere informazioni che ti aiuteranno ad analizzare correttamente la tua forza, la tua debolezza, le tue opportunità e la minaccia che devi affrontare con tali affari.

Se sei in grado di condurre in modo efficace una fattibilità studiare, ti renderà più facile scrivere un buon piano aziendale.Questo perché la maggior parte dei fatti e delle statistiche di cui avresti bisogno durante la stesura del tuo business plan sarebbero stati raccolti. Il tuo piano aziendale non dovrebbe essere solo un documento commerciale che hai in atto quando vuoi avviare un’attività commerciale, ma una stampa blu che deve guidare tutte le tue azioni commerciali e inazione. Il tuo piano aziendale dovrebbe contenere il tuo obiettivo, come intendi penetrare nel mercato, le tue proiezioni finanziarie e il tuo piano di successione se davvero vuoi costruire un’attività che ti sopravviverà.

Avvio di un’attività di distilleria da casa Una guida completa

  • Panoramica del settore

All’inizio del ventunesimo secolo, l’industria della distilleria generava circa 95 miliardi di dollari all’anno (secondo DISCUS). Con circa 1,3 milioni di persone in America impiegate nella produzione, distribuzione o vendita di distillati, la distillazione rimane una significativa industria americana.

  • Statistiche interessanti sull’industria della distilleria

All’interno degli Stati Uniti, ci sono circa 700 distillerie che forniscono una serie di prodotti a base di alcolici. Questa industria è un sottosegmento della maggiore industria di produzione di alcol.Nel complesso, le fabbriche di birra negli Stati Uniti generano $ 20 miliardi di entrate generando posti di lavoro per oltre 40.000 persone. I salari in ciascuno degli ultimi cinque anni hanno superato $ 1,8 miliardi.

Il segmento della distilleria di questo settore rappresenta circa il 20% dei ricavi complessivi e dei salari generati ogni anno. La crescita di questo settore è rimasta forte negli ultimi anni poiché la popolarità dei liquori distillati è aumentata tra il grande pubblico.

Le distillerie sono dislocate in tutti gli Stati Uniti e la distribuzione dei centri di produzione è sostanzialmente in linea con la popolazione. La più grande concentrazione di distillerie è in Occidente con il 24,2% degli stabilimenti. La California e il Colorado hanno le più alte concentrazioni di impianti di produzione di alcolici, ciascuno dei quali ospita circa il 7,6% degli stabilimenti. Ciò è in gran parte dovuto alle dimensioni di questi stati, poiché i produttori sono relativamente piccoli.

LEGGERE  Avvio di un modello di business plan della stazione radio Internet

Più di due terzi degli stabilimenti impiegano meno di cinque persone. Negli ultimi cinque anni, una serie di distillerie artigianali si sono installate lungo la costa occidentale della California, dell’Oregon e di Washington. Molte distillerie artigianali sono sorte in tutto lo Stato di Washington, che ospita circa il 7,3% delle distillerie.

I principali prodotti includono il whisky, che rappresenta circa un terzo delle vendite di liquori negli Stati Uniti, secondo il Distilled Spirits Council degli Stati Uniti, e la vodka (25 percento). Altri prodotti includono cordial, rum e tequila, ognuno dei quali rappresenta circa il 10 percento delle vendite, nonché brandy, cognac, gin e cocktail premiscelati. Alcuni distillatori generano entrate supplementari vendendo cereali essiccati per l’alimentazione degli animali. Gli americani consumano ogni anno oltre 590 milioni di litri di vodka, rendendolo il liquore più popolare del paese in termini di volume venduto.

L’industria delle distillerie è riuscita a sfuggire al declino durante e immediatamente dopo la recessione economica a causa di una tendenza dei consumatori verso premiumizzazione o aumento del consumo di liquori e alcolici di alta qualità. Inoltre, la crescente popolarità dei cocktail durante il periodo di cinque anni ha comportato un maggiore consumo di liquori negli stabilimenti di ristorazione locali. Complessivamente, l’industria delle distillerie dovrebbe sostenere la sua crescita nei prossimi cinque anni, sostenuta dai continui miglioramenti della spesa dei consumatori e dalla maggiore domanda di alcolici a margine più elevato.

Avvio di un’attività di distilleria dalla ricerca di fattibilità del mercato interno

  • Demografia e psicografia

La demografia e la psicografia delle persone che richiedono o patrocinano l’industria della distilleria sono coloro che vendono o acquistano liquori .La restrizione di alcolici o liquori distillati nella maggior parte dei paesi è di 18 anni, ma negli Stati Uniti, gli alcolici distillati possono essere venduti, acquistati o presi solo da persone di età pari o superiore a 21 anni.

La limitazione di età è molto saggia perché bere l’assunzione di alcolici è più dannosa per i bambini e i giovani di età inferiore ai 18 anni che per gli adulti. Questo perché i giovani sotto i 18 anni sono fisicamente ed emotivamente meno in grado di far fronte agli effetti del bere alcolici. Sono anche meno maturi, quindi hanno maggiori probabilità di comportarsi in modo rischioso o inaccettabile dopo aver bevuto alcolici.

Bere in tenera età può causare seri problemi di salute. Le prove mostrano che bere troppo alcol può aumentare il rischio di danni agli organi nel corpo in via di sviluppo. Anche a causa dell’esuberanza giovanile bere troppo alcol è fortemente legato a molti altri problemi, ad esempio il sesso non protetto, la gravidanza adolescenziale, il fallimento a scuola e l’assunzione di droghe illegali.

  • Elenco di idee di nicchia nel settore della distilleria

Ci sono diverse opportunità commerciali disponibili per qualsiasi aspirante imprenditore serio che vuole davvero fare soldi per pagare le sue bollette e vivere il tipo di vita che hanno sempre sognato. Una delle aziende che puoi avviare comodamente in qualsiasi parte del mondo che ha già un mercato esistente è una distilleria. L’industria della distilleria è un settore grande ma diretto in cui le attività sono tutte uguali con nicchie piccole o assenti.Ci sono vari lavori di carriera in questo settore, ma questo settore non ha una nicchia commerciale nota.

  • Il livello di concorrenza nel settore della distilleria

Una distilleria è un deposito o un luogo in cui lo spirito (alcool / liquore) viene prodotto in quantità commerciale. Sebbene ci siano varie marche di spirito sul mercato, ma se sei creativo con il tuo marchio e il tuo packaging, attirerai sicuramente la tua giusta quota del mercato esistente. A parte il sapore e l’imballaggio, non c’è davvero alcuna differenza tra i vari marchi di spirito disponibili sul mercato

Questo settore ha un fatturato annuo di $ 12 miliardi e una crescita annua del 7,8% negli Stati Uniti è un settore commerciale molto competitivo.

Elenco di marchi noti nel settore della distilleria

Molte aziende hanno governato questo settore per anni. Liquori e whisky potrebbero essere tutti uguali ma marca e sapore diversi. Questo settore continua a ottenere nuovi concorrenti disposti a scrivere il proprio nome su pietre e diamanti. Ci vuole un individuo laborioso per essere in grado di operare e distinguersi in questo settore.

  • Brown Forman Stati Uniti
  • Diageo Kweichow Moutai China
  • Pernod Ricard
  • Suntory
  • Bevanda tailandese Azienda pubblica
  • Jack Daniels
  • Old Bushmill
  • Nolet Distillery
  • Distilleria Nardini
  • Demrara Distillery
  • Mount Gay Distilleries
  • Buffalo Trace Distillery
  • Glenturret Distillery

Analisi economica

Attualmente, le condizioni del mercato economico negli Stati Uniti sono moderate. I tassi di disoccupazione sono diminuiti mentre i prezzi delle attività sono aumentati sostanzialmente. Tuttavia, l’industria della distilleria opererà con margini di profitto moderatamente elevati che garantiranno che l’attività possa rimanere redditizia nonostante l’attuale clima economico.

L’industria delle bevande alcoliche ha contribuito oltre $ 32 miliardi direttamente alle entrate statali e locali durante il 2015. Di tale importo, gli distillati rappresentavano oltre $ 13,2 miliardi o il 41% di queste entrate dirette. I ricavi totali degli alcolici distillati (diretti e indiretti) sono stati di $ 22,5 miliardi nel 2015, pari al 43% dei ricavi totali per l’alcol per bevande. strong>

Per motivi di chiarezza e chiarezza, acquistare un franchising è molto meglio che iniziare da zero nel settore della distilleria.Le start-up distillerie soffrono in genere quando si tratta di riconoscimento del marchio perché, a differenza dei concorrenti consolidati, i nuovi marchi mancano di visibilità e storia con i loro clienti. sfruttare il loro marchio di successo e track record. Una delle tecniche utilizzate dagli imprenditori per costruire una formidabile distilleria Il business è quella di acquistare un’azienda di distilleria per ottenere un marchio affermato. Anche in circostanze ideali, possono essere necessari anni per creare un’efficace presenza del marchio.

Tuttavia, un’acquisizione aziendale di distillerie può metterti al timone di un marchio che è già altamente fidato del tuo mercato di riferimento.

Possibili minacce e sfide per l’avvio di un’attività di distilleria

Può essere difficile avviare un’attività di distilleria se non si ha esperienza in questo settore ma se si lavorare sodo e sei disposto a imparare, lo troverai sicuramente un po ‘più facile. Il profitto che otterrai da questo tipo di attività dipende in gran parte dalle tue strategie di marketing e di vendita.

Un’altra sfida che dovrai affrontare è la richiesta di una licenza federale. Richiedere una licenza federale significa essenzialmente sottoporsi a un controllo completo dei precedenti; quindi, il tuo record dovrebbe essere immacolato. Devi dimostrare di essere un cittadino eccezionale con una storia familiare pulita.

Le domande poste possono riguardare i principali investitori, prestiti e persino domande personali. Le autorità si occupano anche del tuo piano di sicurezza per eventuali rischi potenziali come furto e incendio, tra gli altri. Ogni nuovo prodotto dovrebbe anche essere approvato e il processo può richiedere almeno sei mesi prima che tu possa iniziare a imbottigliare il tuo umore. piano aziendale. Sebbene un business plan sia la metà del lavoro, creare un vantaggio competitivo essendo innovativi è anche una cosa sicura se sei disposto a colpire il settore con forza. Se vuoi produrre prodotti che sono proprio come i ragazzi grandi, verrai picchiato. Devi essere diverso, interessante o migliore per competere. “

LEGGERE  Avvio di un modello di business plan di esempio di Cloud Hosting Company

Avvio di un’attività di distilleria dall’aspetto legale domestico

  • Migliore persona giuridica per un’azienda di distilleria

La selezione dell’entità migliore per la tua distilleria comporta una serie di considerazioni, tra cui (1) tassazione, (2) responsabilità del proprietario, (3) governance, (4) struttura del capitale e (5) potenziali strategie di uscita, solo per citarne alcuni.

La migliore persona giuridica per un’azienda di distilleria è la LLC. Una società a responsabilità limitata (LLC) è un’entità non incorporata in cui una o più persone denominate “membri” hanno una responsabilità limitata per i debiti e i reclami dell’impresa anche se partecipano alla gestione.I membri di una LLC hanno una grande flessibilità nella strutturazione della gestione della loro impresa attraverso il documento di governo della LLC, noto come un “accordo operativo”.

I vantaggi della creazione di una LLC in genere superano qualsiasi svantaggio percepito e in genere non sono disponibili per ditte individuali e società in nome collettivo. L’uso di un’entità legale LLC per la tua distilleria Le attività negli Stati Uniti possono offrire numerosi vantaggi.

Idee per i nomi di attività commerciali cattive per un’azienda di distillerie

Esistono numerosi nomi che possono essere adottato quando si cerca di avviare un’attività di distilleria. È tuo dovere cercare nomi e usi accattivanti. Ecco alcuni nomi che puoi usare da te;

  • Distillatori Awkings
  • Racology
  • Distillazione Dwurs
  • Tranello bourbon
  • Jektas e figli
  • Miniera

Migliore polizza assicurativa necessaria per un’azienda di distilleria

Sia che tu preparare birre, facchini e birre stagionali, riempire barili con cabernet o Riesling o produrre sidro, whisky o brandy, proprietari di aziende produttrici di birra, cantine e distillerie di bevande si assicurano sempre che le loro attività siano adeguatamente assicurate.

L’assicurazione nella tua azienda può farti risparmiare un sacco di soldi e contrattempi commerciali.Ecco alcune assicurazioni necessarie per un’azienda di distilleria che possono includere

  • Assicurazione responsabilità civile
  • Assicurazione responsabilità civile liquida
  • Assicurazione proprietà
  • Assicurazione per la compensazione dei lavoratori
  • Assicurazione auto commerciale
  • Assicurazione responsabilità civile
  • Obbligazioni

svolge attività di distilleria Hai bisogno di protezione della proprietà intellettuale?

Con il lancio di nuove distillerie, cantine e birrifici ogni giorno, la competizione per i nomi dei prodotti è agguerrita. I diritti di proprietà intellettuale sono necessari nel settore della distilleria per la tutela del marchio e dei brevetti.

Un marchio è un individuo o una combinazione di parole, frasi, simboli o disegni che identifica o distingue la fonte dei beni di una parte da quelli di un altro. Un marchio di servizio fa per i servizi ciò che un marchio fa per le merci. I marchi proteggono l’avviamento creato per identificare beni e servizi, non i beni e i servizi stessi. I marchi possono anche esistere indefinitamente (soggetti ai requisiti di uso e rinnovo in corso).

Il processo di registrazione di un marchio o brevetto inizia presentando una domanda presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti (USPTO). Un’attenta gestione dei marchi e dei brevetti può portare a uno sviluppo di successo del marchio e aumentare notevolmente il valore della vostra azienda o prodotto. Un altro modo per proteggere i tuoi brevetti e marchi è far firmare i tuoi dipendenti chiave.

Un contratto di lavoro scritto è un imperativo per quei dipendenti che sanno che le formule dei prodotti di una distilleria potrebbero arrecare il maggior danno all’azienda che lavora per la competizione. Quindi, un contratto di lavoro per questi dipendenti chiave dovrebbe includere un patto di non competere e disposizioni che dichiarano chiaramente che le formule di prodotto sono “segreti commerciali” e quindi proprietà della distilleria.

È la certificazione professionale Necessario per gestire un’azienda di distilleria?

LEGGERE  Un esempio di modello di piano di marketing repellente per zanzare

Con l’esplosione del movimento di distillazione delle imbarcazioni negli Stati Uniti, una delle maggiori sfide per l’industria è la mancanza di una formazione di buona qualità a un costo accessibile negli Stati Uniti. Troppe persone acquistano acciaio e si propongono di produrre whisky quando mancano delle capacità e delle competenze per distillare correttamente. I whisky risultanti dai distillatori dilettanti sono pieni di code, sapori e altri difetti che potrebbero essere facilmente corretti attraverso istruzioni di qualità.

I programmi di certificazione sono importanti in quanto indicano un livello di conoscenza ed esperienza dimostrato dalla persona certificata e sono una base di trasporto unicamente trasportabile di conoscenza del settore.La certificazione professionale necessaria per un’azienda di distilleria può includere il programma

  • Società degli educatori di vino Certificato di specialisti di alcolici (SWECSS)
  • Programma di specialisti certificati di alcolici (CSS)
  • Certified Craft Spirits (CCS)
  • CERTIFIED CRAFT DISTILLED Spirit (CCDS)
  • CERTIFIED CRAFT-BLENDED Spirit (CCBS)

Elenco dei documenti legali necessari per un’azienda di distilleria

Ogni azienda incredibile nel mondo degli affari ha un elenco di documenti legali necessari per eseguirla. Saltare negli affari senza un’adeguata ricerca significherebbe sicuramente la fine anche prima di iniziare. L’industria della distilleria è un’industria ristretta che richiede documenti adeguati e un duro lavoro per prosperare.

Elenco dei documenti legali richiesti da una distilleria Le attività commerciali sono:

  • Licenza commerciale
  • Certificato di incorporazione
  • Accordi di lavoro
  • Licenza federale
  • Licenza statale
  • Licenza locale
  • Prova di Assicurazione
  • Diritto alla protezione della proprietà intellettuale
  • Numero di identificazione fiscale federale
  • Piano aziendale di distillazione scritta

Analisi dei costi per l’avvio di un’attività di distilleria

Chiaramente e, cosa più importante, ci sono molti modi per fare il gin e molte persone hanno percorsi diversi per diventare distillatori. Non esiste un modo giusto o sbagliato per farlo e una taglia non va bene per tutti.Di seguito è riportata un’analisi dei costi ben dettagliata per un’azienda di distilleria di piccole dimensioni.

  • Leasing $ 2.500
  • Attrezzature $ 5.000
  • Licenze $ 2.500
  • Assicurazioni $ 9.000
  • Stipendio dei lavoratori $ 4.000
  • Veicoli per forniture e distribuzione $ 6.000
  • Varie $ 1.000

Da l’analisi dei costi ben dettagliata sopra, costerà $ 30.000 per avviare un’attività di distilleria su piccola scala. $ 170.000 per avviare un’attività di distilleria su media scala. E $ 320.000 per avviare un’attività di distilleria su larga scala

  • Finanziamento di un’attività di distilleria

Una distilleria è una struttura o un luogo in cui lo spirito viene prodotto in grandi quantità. Sebbene ci siano molte marche di spirito sul mercato, ma se hai una sostanziale finanza e creatività con il tuo marchio e il tuo packaging, sicuramente attirerai la tua giusta quota del mercato esistente.

Il finanziamento è un fattore determinante nel mondo della distilleria perché, a seconda della capacità finanziaria, è possibile avviare con successo una distilleria con un capitale di avviamento moderato.I modi per finanziare un’attività di distilleria possono includere:

  • Fondi da risparmi personali
  • Ottenere prestiti da famiglie e amici
  • Investitori
  • Prendere prestiti alle piccole imprese
  • Ottenere microcrediti
  • Attrarre un angelo investitore

Scegliere una sede di distilleria adatta

Nella scelta di una buona posizione di distilleria; ci sono molte considerazioni, sia commerciali che legali, che devono essere ponderate nel prendere questa decisione. Dal punto di vista commerciale, i problemi includono se i locali dispongono di spazio adeguato sia per le operazioni presenti che per quelle future; sono i sistemi di utilità (elettrici e idraulici) adeguati per gestire le operazioni e lo smaltimento dei rifiuti; e c’è spazio per ufficio e spazio di archiviazione adeguati? Se hai intenzione di avere un bar, una sala di degustazione o di condurre tour nei locali, anche fattori come spazio da pranzo, spazio cucina, parcheggio e accesso all’autostrada principale saranno significativi nella tua decisione.

Oltre all’attività considerazioni su dove trovare il tuo birrificio, birreria o distilleria, ci sono molte considerazioni legali che devono essere prese in considerazione, inclusi i requisiti di uso del suolo e di suddivisione in zone per il parcheggio; legalità dell’impresa commerciale nei locali; caricamento e scaricamento; e compatibilità con i sistemi locali di gestione dei rifiuti.

LEGGERE  50 idee creative per il nome commerciale HVAC

Vi sono anche fattori per l’acquisizione dei locali.Se lo spazio sarà affittato, il proprietario terzo deve essere sensibile alla natura delle operazioni commerciali. Inoltre, il proprietario potrebbe richiedere un contratto di locazione a lungo termine. Un contratto di locazione a lungo termine sarà compatibile con la tua visione e crescita? Hai la possibilità di uscire dal contratto di locazione se la tua azienda deve cambiare prima della scadenza del contratto di locazione? Hai la possibilità di estendere il tuo contratto di locazione a condizioni favorevoli?

Questi fattori evidenziano semplicemente la miriade di problemi che birrifici, birrerie pub e distillerie affrontano quando si seleziona un locale per eseguire le sue operazioni. Data l’importanza di questi problemi, è necessario consultare un consulente legale prima di prendere decisioni importanti.

Requisiti tecnici e di personale necessari per avviare un’attività di distilleria

Il requisito tecnico e di personale di un’azienda è sempre in base alle dimensioni dell’azienda e alla quantità di produzione. Le attrezzature e gli individui che opereranno nel settore sono attività su piccola scala, su media scala o su larga scala.

Nel settore della distilleria, gli individui sono necessari come personale di produzione e amministrativo. Anche un team di vendita competente è necessario per aiutare a penetrare nel mercato degli alcolici già saturi (alcol, gin, champagne).Le principali attrezzature necessarie per avviare una distilleria Le attività commerciali possono includere

  • Sistema di filtri in acciaio inossidabile
  • Imbuti
  • Morsetti
  • Alcoholmeter
  • Cilindri di prova
  • Termometro digitale
  • Pappagallo in acciaio inossidabile
  • Misuratore di pH
  • Distillatore per flauto di miglio ecc.

Il processo di produzione coinvolto in una distilleria

La distillazione da sola è un processo di separazione delle sostanze componenti da una miscela liquida mediante evaporazione e condensazione selettive. Tutti gli alcolici attraversano almeno due procedure: fermentazione e distillazione.

La fermentazione è dove viene creato tutto l’alcool, la distillazione è dove l’alcool viene separato e rimosso. Affinché avvenga la fermentazione, sono necessarie due cose: una materia prima in forma liquida che contiene zucchero, seguita dall’aggiunta di lievito. Il lievito è un organismo vivente che si nutre di zucchero; il sottoprodotto di questo consumo è l’alcool e l’anidride carbonica.

La distillazione è essenzialmente il processo in base al quale un liquido composto da due o più parti viene separato in parti più piccole di purezza desiderata mediante l’aggiunta e la sottrazione di calore dal miscela. I vapori / liquidi distillati avranno un contenuto più ricco rispetto a qualsiasi dei loro ingredienti che hanno punti di ebollizione più bassi. Gli alcolici distillati sono prodotti da materie prime agricole come uva, altra frutta, canna da zucchero, melassa, patate, cereali, ecc.

Esistono molte sottigliezze nella creazione di bevande a base di alcolici diversi, ma, a titolo di esempio, il processo per gli alcolici a base di cereali è il seguente:

  • Step 1 : fresatura. La materia prima viene macinata in un pasto grosso. Il processo rompe lo scafo protettivo che copre la materia prima e libera l’amido.
  • Passaggio 2 : schiacciare. L’amido viene convertito in zucchero, che viene miscelato con acqua pura e cotto. Questo produce una poltiglia.
  • Passaggio 3 : fermentazione. Lo zucchero viene convertito in alcool e anidride carbonica mediante l’aggiunta di lievito. Con l’aggiunta di lievito allo zucchero, il lievito si moltiplica producendo anidride carbonica che bolle via e una miscela di alcool, particelle e congeneri, o gli elementi che creano sapore ad ogni bevanda.
  • Passaggio 4 : distillazione. L’alcool, le particelle di grano, l’acqua e gli congeneri vengono riscaldati. L’alcool vaporizza per primo, lasciando l’acqua, le particelle di grano e alcuni congeneri nel recipiente in ebollizione. L’alcool vaporizzato viene quindi raffreddato o condensato, per formare chiare gocce di distillati.
  • Passaggio 5 : invecchiamento. Alcuni distillati (ad es. Rum, brandy, whisky) vengono fatti maturare in botti di legno dove sviluppano gradualmente gusto, aroma e colore distintivi.
  • Passaggio 6 : miscelazione. Alcuni spiriti attraversano un processo di fusione in cui due o più spiriti della stessa categoria sono combinati.Questo processo si distingue dalla miscelazione poiché lo spirito misto rimane della stessa categoria specifica dei suoi componenti
LEGGERE  BMW X7 CAR FABBRICA USA - 2022 BMW Production Line

Avvio di un’attività di distilleria da casa Il piano di marketing

  • Idee e strategie di marketing per un’azienda di distilleria

L’unico modo in cui puoi guadagnare dalla tua attività è commercializzare i tuoi prodotti o servizi a coloro che ne hanno bisogno e sono disposti per pagarlo. La tua strategia di marketing farà molto per determinare le entrate che genererai, quindi assicurati di fare tutto il possibile per fare rumore sul tuo prodotto. Potrebbero esserci altri alcolici (gin, champagne) sul mercato, ma se sei intelligente, puoi facilmente vendere il tuo prodotto e convincere la gente a desiderarlo davvero. Assicurati solo di avere il marchio, l’imballaggio e il sapore giusti e avrai meno difficoltà a fare vendite.

Inoltre, se sei determinato e operoso, otterrai sicuramente enormi ritorni dalla tua attività di distilleria e dal tuo i prodotti possono diventare i più preferiti dentro e intorno alla tua città o paese. Semplici modi di commercializzare la tua distilleria possono includere

  • Sviluppa una presenza online sviluppando un sito Web e posizionando il nome dell’azienda e le informazioni di contatto con le directory online.
  • Stabilisci relazioni con locali e regionali distributori di alcolici nel mercato di riferimento.
  • Partecipa regolarmente a festival e concorsi all’interno del mercato regionale della Società.

Prezzi giusti dei prodotti nel settore della distilleria

Ci sono molti fattori da considerare quando si sviluppa la strategia dei prezzi, sia a breve che a lungo termine . Ad esempio, i prezzi devono riflettere il valore che offri rispetto al tuo concorrente, abbinare ciò che il mercato pagherà veramente per la tua offerta, supportare il tuo marchio, consentirti di raggiungere i tuoi ricavi e obiettivi di quota di mercato e massimizzare i profitti

Per creare la giusta strategia di determinazione del prezzo del prodotto per la tua attività di distilleria, ecco alcuni suggerimenti

  • Comprendi la volontà del cliente di pagare
  • Pensa alle 3 C in tandem : costo, cliente, concorrenza.
  • Non fissare prezzi basati esclusivamente sul costo.

Strategie competitive per conquistare concorrenti nel settore della distilleria

Prima di pensare a come vincere i tuoi concorrenti, devi scoprire chi sono i tuoi concorrenti facendo le tue ricerche sulla competizione locale. Scopri chi sono i tuoi concorrenti cercando nelle directory online e cercando nelle tue Pagine Gialle locali.

Se ci sono un certo numero di concorrenti nello stesso settore (il che significa che non è possibile descriverli tutti), mostra il numero di aziende in concorrenza con te e perché la tua azienda fornirà ai clienti servizi / prodotti di qualità migliore o meno costosi della concorrenza.Le strategie per vincere i tuoi concorrenti possono includere

  • Leadership di costo
  • Differenziazione
  • Focus a basso costo
  • Focus sulla differenziazione

Aumento della fidelizzazione dei clienti nel settore della distilleria

Secondo la Small Business Administration e la Camera di commercio degli Stati Uniti, i clienti possono costare da cinque a sette volte più che semplicemente fidelizzare i clienti esistenti. Il fatto che la redditività del cliente tende ad aumentare nel corso della vita di un cliente fidelizzato è un ulteriore incentivo per le aziende ad allocare più risorse per affinare le loro strategie di fidelizzazione dei clienti.

  • Imposta le aspettative dei clienti
  • Sii l’esperto
  • Costruisci la fiducia attraverso le relazioni
  • Implementa servizi anticipatori
  • Crea un servizio online presenza
  • Vai oltre e oltre

Promuovere la consapevolezza del marchio e creare un’identità aziendale nel settore della distilleria

The Distillery Il business è un business in cui solo la qualità e il riconoscimento del marchio rappresentano la principale spinta al reddito. In altri per aumentare la consapevolezza del marchio e creare un’identità aziendale nel settore della distilleria, devi lavorare sodo per creare relazioni con bar e ristoranti chiave per sfruttare l’esposizione delle vendite locali in aumento delle vendite fuori sede.

Non è un segreto che quando un potenziale cliente assaggia un prodotto in un delizioso cocktail, è più disposto ad acquistare una bottiglia di prodotto in modo da poterlo riprodurre a casa. Man mano che il riconoscimento del marchio cresce, bar e ristoranti iniziano a cercare prodotti popolari. Una buona regola empirica è di seguirli sempre di persona e lavorare per creare un rapporto personale al fine di garantire che i tuoi drink siano inseriti nei loro menu.

I social media possono anche inviare richieste da bar negli Stati Uniti e distributori in vari stati, in Canada e in tutto il mondo. Man mano che fai crescere la tua azienda e perfeziona i tuoi prodotti, prendi di mira la messaggistica, la commerciabilità e il posizionamento: sviluppa strategie di marketing e garanzie migliori legate al posizionamento dei prodotti e al loro pubblico. Devi capire il tuo pubblico prima di poter vendere a loro.

Cercare di vendere un gin artigianale di fascia alta a una barra “birra e un tiro” locale non ha senso. Allo stesso modo, anche il tentativo di vendere un chiaro di luna aromatizzato a una steakhouse di fascia alta probabilmente non produrrà successo. Si tratta di trovare la soluzione giusta per il tuo marchio e di dare al tuo rivenditore l’attenzione necessaria di cui ha bisogno.

Infine, la storia che racconti e la storia che il prodotto racconta di te, aiuta a concludere l’affare.

Il fornitore / rete di distribuzione di distillerie

La catena di fornitura di distillerie è una catena molto semplice e diretta.The Distillery Business funge da produttore di questa catena, che fornisce il suo liquore prodotto al grande distributore che a sua volta li vende ai consumatori finali.

Nel business della distilleria, più veloce è il movimento, più soldi si rendere. Durante l’impostazione della catena di approvvigionamento è molto importante capire il cliente e cosa li farà acquistare il tuo liquore. Ogni volta che incontri i tuoi distributori, concentrati sempre su programmi e promozioni che aiutano il distributore a vendere liquori ai rivenditori piuttosto che concentrarsi sulle informazioni sulla tua attività, su chi fa lo spirito o su quanti anni ha la distilleria. Quest’ultimo crea un ottimo marketing aggiuntivo per il tuo marchio, ma alla fine sono i programmi e le promozioni che aiuteranno a vendere l’etichetta nei negozi al dettaglio.

Suggerimenti per gestire con successo un’attività di distilleria

Running un’azienda di distilleria di successo spesso inizia con la fase di pianificazione quando decidi come vendere e dove localizzare la tua azienda. Non si ferma qui; tuttavia, poiché qualsiasi cosa, dalla scelta dei dipendenti alle pratiche contabili, può influenzare il tuo potenziale di successo.

In altri settori per gestire con successo la tua attività di distilleria, devi anche pubblicizzare la tua attività. Non avrai successo se nessuno sa che la tua attività esiste. Volantini, brochure, biglietti da visita e annunci sui giornali sono buoni modi per fare pubblicità con un budget limitato.Puoi anche trovare opzioni convenienti nella pubblicità radiofonica e televisiva via cavo. Inoltre, potresti chiedere ai clienti fedeli di informare gli altri della tua attività.

È inoltre necessario sfruttare le opportunità per espandere la propria attività. Ciò può significare cercare nuovi prodotti da aggiungere al tuo elenco o servizi extra da offrire ai tuoi clienti. In alcuni casi, può anche significare espandere la tua attività in modo da includere sedi fisiche aggiuntive.

Puoi aggiungere questa pagina ai segnalibri