Avvio di una casa editrice online per libri

Sei interessato ad avviare un’attività editoriale per libri e riviste? Se SÌ, ecco una guida completa all’avvio di una casa editrice online con pochi soldi e nessuna esperienza .

Va bene, quindi ti abbiamo fornito un modello di business plan di pubblicazione di esempio approfondito. Lo abbiamo anche approfondito analizzando e redigendo un piano di marketing editoriale di esempio supportato da idee di guerrilla marketing per le aziende editoriali. In questo articolo, prenderemo in considerazione tutti i requisiti per l’avvio di una casa editrice. Quindi indossa il tuo cappello imprenditoriale e procedi.

Ci sono un sacco di attività commerciali tra le quali un imprenditore che sta cercando di avviare un’impresa può scegliere con successo e iniziare a ottenere un enorme successo. Una di queste attività è quella di avviare una casa editrice; nel tempo l’industria editoriale si è evoluta per soddisfare le mutevoli tendenze nel nostro mondo.

Che cos’è un’editoria?

Da un generale prospettiva, la pubblicazione riguarda la produzione e la distribuzione di informazioni attraverso libri (letteratura), musica o informazioni al pubblico. È un dato di fatto, quasi nessuna organizzazione sopravvive in questa dispensa senza impegnarsi nei servizi delle case editrici.

Oltre agli editori di riviste, editori di giornali, editori di libri ed editori di musica, le organizzazioni corporative si impegnano anche con i servizi delle case editrici per aiutarli a gestire la maggior parte delle loro pubblicazioni. I materiali di comunicazione di marketing / promozionali e forse altri documenti aziendali sono in genere stipulati con le case editrici da gestire.

Che cosa serve per avviare un’attività editoriale?

La creazione di una casa editrice potrebbe essere impegnativa ma una cosa è certa; è abbastanza semplice e allo stesso tempo molto gratificante. Per esempio; una casa editrice può essere situata negli Stati Uniti d’America e gestire ancora contratti editoriali in altre parti del mondo.

Questo dimostra che come editore, se si desidera massimizzare l’attività, non si deve limitare la propria attività / marketing al paese in cui si è domiciliati, ma al mercato internazionale. La verità è che se sei un marchio noto nel settore dell’editoria, persone e organizzazioni verranno da diverse parti del mondo per fare affari con te.

Proprio come ogni altra attività potrebbero esserci sfide qua e là e anche concorrenza in il settore, ma se sei determinato e dedicato alla crescita e all’espansione del business, è probabile che raggiungerai il tuo obiettivo. Quindi, se stai pensando di costruire con successo una casa editrice, devi essere intenzionale, determinato e dedicato a costruire il business per il tuo obiettivo prefissato.

Avvio di una casa editrice online per libri Una guida completa

  • Panoramica del settore

Scendendo nella corsia della memoria, sarà sicuro affermare categoricamente che l’industria editoriale ha subito cambiamenti tecnologici nel corso degli anni; le tendenze continuano a cambiare con l’avvento delle nuove tecnologie e la creatività da parte di una casa editrice per continuare a competere nel settore.

  • Statistiche interessanti sull’industria editoriale

Parlando di cambiamenti nel settore editoriale; prima d’ora, non esisteva nulla di simile agli e-book, ma negli ultimi tempi gli e-book e gli audiolibri sono diventati così popolari e hanno persino venduto più di copie cartacee in alcuni ambienti. Le persone trovano più facile e conveniente leggere e-book o ascoltare audiolibri invece di leggere libri cartacei.

Aziende come Amazon, Sony e Google stanno facendo leva sulle mutevoli maree dell’editoria aiutando gli autori e gli editori per convertire i loro libri cartacei in formati digitali. Non sorprende che il Kindle di Amazon sia considerato uno dei marchi leader nel mercato dell’editoria digitale. È un dato di fatto, ci sono librerie elettroniche ben attrezzate e di livello mondiale sparse in tutto il mondo a causa del fatto che il mercato dei libri digitali sta aumentando di anno in anno.

Le statistiche dicono che la pubblicazione società come Penguin Random House, Hachette, Simon Schuster, HarperCollins e Macmillan sono responsabili della pubblicazione e di circa il 60 percento circa dei libri in lingua inglese; non c’è da meravigliarsi che vengano chiamati marchi editoriali Big Five.Le statistiche dicono anche che circa il 75 percento dei libri a titolo singolo pubblicati non si discostano e

Senza dubbio, è noto che l’industria della stampa sta affrontando alcune sfide; gli investimenti in riviste stanno subendo un forte calo. È noto che c’è un costante declino nel numero totale di riviste che vengono vendute quotidianamente negli Stati Uniti. Ad esempio, secondo le statistiche nel 2085 c’erano circa 1.676 quotidiani negli Stati Uniti, ma nel 2011 il numero è sceso a 1.382 e ovviamente è ancora in calo.

Se stai tenendo il passo con la pubblicazione settore, ti renderai conto che la stampa su richiesta sta rapidamente diventando un’ottima alternativa all’editoria convenzionale. Questo fa parte della creatività che sta aiutando le case editrici a ridurre i costi e anche a massimizzare i profitti.

Come funziona il settore della stampa?

Nel settore dell’editoria, è una pratica comune per gli autori che chiedono a un editore di pubblicare i loro libri concordano un contratto che li vedrà ottenere un profitto del 10% dal progetto. In tale contratto editoriale in cui l’editore prende circa il 90 percento dei proventi del contratto, è responsabilità della casa editrice gestire e sostenere il costo totale della pubblicazione del libro dall’inizio alla fine. Questo è dalla stampa attraverso la promozione, la distribuzione e il marketing et al.

Nonostante il settore editoriale sembri saturo negli Stati Uniti, ci sono ancora prospettive positive per il settore soprattutto quando si tratta di sfruttare le tendenze in evoluzione della tecnologia. Le persone sono incoraggiate a dedicarsi all’editoria a causa delle vaste opportunità disponibili nel settore e anche perché l’industria è davvero fiorente e redditizia, specialmente quando è ben posizionata e promossa.

Avvio di una casa editrice Ricerche di mercato online e studi di fattibilità

  • Dati demografici e psicografici

La composizione demografica e psicografica per l’industria editoriale è ridotta ogni azienda, organizzazione e individuo indipendentemente dalla loro età, religione, razza e appartenenza politica che hanno motivo di pubblicare qualsiasi materiale (letteratura, musica e altri).

Ad esempio; un bambino di otto anni può decidere di scrivere un libro con l’aiuto di una casa editrice poiché non esistono leggi che impediscono ai minorenni di fare affari con una casa editrice. Ciò dimostra che il mercato delle case editrici è ampio e di vasta portata; non ci sono restrizioni per i gruppi, le persone o le organizzazioni con cui possono fare affari.

Elenco di idee di nicchia nel settore editoriale in cui puoi specializzarti

Sebbene vi sia una vasta gamma di nicchie nel settore editoriale; ma ciò non impedisce a una casa editrice di combinare tutte le nicchie del settore, in quanto una società può gestire con successo tutte le forme di pubblicazione. Quindi, se sei interessato ad avviare una casa editrice, puoi decidere di ritagliarti una nicchia. Qualunque sia la nicchia in cui scegli di entrare, assicurati solo di aver svolto le tue ricerche di mercato e sondaggi e sei certo che sarai in grado di generare abbastanza affari da esso.

Ecco alcune delle nicchie che puoi specializzarsi in se si desidera avviare un’attività editoriale;

  • Pubblicazione di giornali
  • Pubblicazione periodica
  • Pubblicazione di libri
  • Pubblicazione di directory
  • Editoria accademica
  • Editoria tie-in
  • Alternative editoriali indipendenti

Il livello di concorrenza nell’editoria Industria

Al di là di ogni ragionevole dubbio, la concorrenza nel settore dell’editoria è di alto livello, ma una cosa è certa, se sei in grado di stabilire uno standard nel settore, sei sicuro di andare per ottenere clienti impegnati e fedeli a cui non dispiacerebbe firmare contratti a lungo con te. Se sei abbastanza bravo e ben collegato, puoi assicurarti un contratto appetitoso da grandi aziende e persino dal governo.

Nonostante la concorrenza nel settore editoriale, se sei creativo e in grado di intagliare una nicchia unica o modi di pubblicazione migliori, più veloci ed efficienti, sicuramente sperimenterai meno concorsi.

Elenco di marchi noti nel settore dell’editoria

Quando si tratta di editoria, si può essere certi che ci sono società editoriali di livello mondiale sparse in tutto il mondo; case editrici che possono competere favorevolmente per contratti editoriali in qualsiasi parte del mondo. Ecco alcune delle note case editrici degli Stati Uniti d’America e del mondo;

  • Pearson PLC UK
  • The Woodbridge Company Ltd. Canada
  • Gruppo RELX (Reed Elsevier PLC Reed Elsevier NV) UK / NL / US
  • Penguin Random House
  • Phoenix Publishing and Media Company
  • Hachette Livre Lagardere Francia
  • Istruzione McGraw-Hill (Apollo Global Management LLC)
  • Verlagsgruppe Georg von Holtzbrinck Germania
  • Grupo Planeta Spagna
  • Apax e Omers Capital Partners US / Canada
  • China Publishing Group Corporation Cina
  • Harper Collins News Corp Stati Uniti
  • Houghton Mifflin Harcourt Company Stati Uniti / Isole Cayman
  • De Agostini Editore Gripe De Agostini Italia
  • Oxford University Press UK
  • Media EQT e GIC Investors Sweden,
  • Informa plc UK
  • Shueisha Hitotsubashi Group Giappone
  • Kodansha Ltd.Giappone
LEGGERE  Avvio di un'attività di preparazione pasti

Analisi economica

Se stai cercando di avviare con successo un’attività commerciale e massimizzare i profitti, devi assicurarti di ottenere la tua economia analisi corretta e prova il più possibile ad adottare le migliori pratiche nel settore in cui decidi di costruire un’attività.

Ad esempio; nel settore dell’editoria, non è più redditizio accumulare carichi di libri stampati mentre si procurano gli acquirenti, nel tentativo di ridurre i costi e massimizzare i profitti, le case editrici ora adottano la strategia di stampa su richiesta (POD). Con questa strategia, i libri possono essere stampati solo su ordini dei clienti. È ovvio che questa pratica garantisce bassi costi di conservazione dei libri e riduce anche la possibilità di stampare più libri del necessario per volta.

Inoltre, se stai pensando di avviare una casa editrice, allora la tua preoccupazione non dovrebbe essere limitato ai costi di costituzione del business e di protezione dei contratti di pubblicazione, ma anche a come costruire una solida rete di distribuzione. La verità è che se si è in grado di costruire una solida rete di distribuzione, si è sicuri di massimizzare i profitti nel business.

Avvio di un’editoria da zero e acquisto di un franchising

Sfortunatamente, difficilmente puoi trovare un franchising di una casa editrice da acquistare, il che significa che se vuoi possedere un’attività editoriale, devi essere pronto per iniziare da zero.

La verità è che ti pagherà per avviare la tua casa editrice da zero. Partire da zero ti offrirà l’opportunità di condurre un’indagine approfondita sul mercato e studi di fattibilità prima di scegliere una nicchia su cui concentrarti. Ad esempio, dopo aver condotto la tua indagine di mercato e studi di fattibilità e ti rendi conto che il mercato della pubblicazione digitale è ampio e redditizio; potresti decidere di specializzarti nella pubblicazione digitale.

Possibili minacce e sfide che dovrai affrontare all’avvio di un’impresa editoriale

Proprio come qualsiasi altra attività, alcune delle minacce e le sfide che dovrai affrontare sono la presenza di un noto marchio editoriale nella stessa posizione in cui hai il tuo, la recessione economica, politiche governative sfavorevoli e, in una certa misura, il progresso tecnologico, soprattutto se non sai come sfruttare le nuove tecnologie per portare la tua attività al livello successivo.

Un’altra minaccia e sfida che probabilmente dovrai affrontare se avvii una casa editrice è riuscire a trovare in modo efficace opzioni di distribuzione più economiche. La maggior parte delle case editrici spende di più quando si tratta di trasportare libri, giornali e riviste in diverse edicole e librerie che sono sparse nei luoghi in cui intendono vendere libri, giornali e riviste.

Avvio di una casa editrice online per questioni legali

  • Migliore persona giuridica da utilizzare per un’editoria

Quando si considera di avviare una casa editrice, la persona giuridica scelta farà molta strada per determinare quanto può crescere l’azienda; alcune case editrici operano a livello regionale, alcune operano a livello nazionale mentre altre operano a livello internazionale.

Non c’è dubbio che la scelta di un’entità legale per un’azienda come una casa editrice può essere piuttosto semplice in base alla natura dell’attività in cui sono coinvolti Quando si tratta di scegliere una persona giuridica per la tua attività editoriale, hai la possibilità di scegliere tra una società in nome collettivo, una società in accomandita semplice, una LLC, una società “C” o una società “S”. È importante affermare chiaramente che queste diverse forme di struttura legale per le imprese hanno i suoi vantaggi e svantaggi; ed è per questo che devi valutare correttamente le tue opzioni prima di fare la tua scelta sulla struttura legale su cui costruire la tua attività.

Questi sono alcuni dei fattori che dovresti considerare prima di scegliere un’entità legale per la tua casa editrice; limitazione della responsabilità personale, facilità di trasferibilità, ammissione di nuovi proprietari e aspettative degli investitori e questioni fiscali. Se prendi il tuo tempo per studiare criticamente le varie persone giuridiche da utilizzare per questo tipo di attività, allora accetterai quella società a responsabilità limitata; una LLC è forse la più adatta.Puoi avviare la tua casa editrice come società a responsabilità limitata (LLC) e in futuro puoi convertirla in una società a “C” o società a “S”, specialmente quando hai intenzione di diventare pubblica.

LEGGERE  2023 LINEA DI PRODUZIONE BMW Serie 7 - Fabbrica di auto di lusso

Aggiornamento a una società ‘C’ o ‘S’ ti darà l’opportunità di far crescere la tua attività editoriale in modo da competere con i principali attori del settore; sarai in grado di generare capitale da società di capitali di rischio, godrai di una struttura fiscale separata e puoi facilmente trasferire la proprietà dell’azienda; godrai di flessibilità nella proprietà e anche nelle tue strutture di gestione.

Idee di nomi aziendali accattivanti adatte per un’impresa editoriale

  • Casa editrice di WoW Impression, Inc
  • Carson e Crayon Publishers, LLC
  • Prime Press Limited
  • Anderson Group, LLC
  • Century Publishing Company
  • Bridgestone and Banes Ltd.
  • Spot On Publishing House, Inc.
  • Casa editrice classica
  • The Scroll Company

La migliore assicurazione necessaria per un’editoria

Negli Stati Uniti e nella maggior parte dei paesi del mondo, non è possibile gestire un’attività senza avere una polizza assicurativa di base coperture richieste dall’industria da cui si desidera operare.Inoltre, la natura dell’industria editoriale richiede la presenza di un’adeguata copertura assicurativa, altrimenti verrai costretto a cessare l’attività se verrai citato in giudizio per diffamazione o plagio et al. Quindi è importante creare un budget per la copertura assicurativa e forse consultare un broker assicurativo per guidarti nella scelta delle migliori polizze assicurative per la tua attività editoriale.

Ecco alcune delle coperture assicurative di base che dovresti considerare di acquistare se desideri avviare una tua casa editrice negli Stati Uniti d’America;

  • Assicurazione generale
  • Assicurazione sanitaria
  • Assicurazione responsabilità civile
  • Indennità per i lavoratori
  • Assicurazione invalidità spese generali
  • Assicurazione gruppo polizza del titolare dell’attività

Protezione della proprietà intellettuale e marchio commerciale

Se esiste un’attività che richiede protezione della proprietà intellettuale (copyright ©), l’attività di pubblicazione dovrebbe essere una di queste. La verità è che la maggior parte dei tuoi articoli, storie, scritture e immagini dovranno essere protetti se non vuoi che vengano utilizzati a fini commerciali dai tuoi concorrenti o da altre persone.

Fondamentalmente, se le tue riviste, libri, musica e giornali e così via non sono protetti dalla legge, quindi una stampante può stampare e vendere con successo le tue pubblicazioni con poco o nessun stress. I pirati faranno facilmente soldi con la tua attività.

Se desideri proteggere la tua proprietà intellettuale o proteggere un marchio per la tua casa editrice, puoi visitare l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti (USPTO) per compilare un modulo di domanda di brevetto. Il processo non è in alcun modo complicato. Dovresti iniziare il processo presentando una domanda all’USPTO. L’approvazione finale del tuo marchio è soggetta alla revisione degli avvocati come richiesto da USPTO

È necessaria la certificazione professionale per gestire un’attività editoriale?

Fondamentalmente, potresti non aver necessariamente bisogno di una certificazione professionale prima di poter avviare e gestire con successo una casa editrice negli Stati Uniti d’America, ma sarà a tuo vantaggio perseguire qualsiasi certificazione giornalistica pertinente. Esistono diverse certificazioni giornalistiche che puoi ottenere negli Stati Uniti e una di queste è Certificate in Journalism.

Puoi anche conseguire la certificazione / diploma o persino la laurea in stampa ed editoria. Ti esporrà dentro e fuori dalla pubblicazione e questo ovviamente potrebbe darti un vantaggio competitivo.

Elenco dei documenti legali necessari per gestire un’attività di publishing

Questi sono alcuni dei documenti legali di base che ci si aspetta di avere se si desidera avviare una casa editrice negli Stati Uniti d’America;

  • Certificato di incorporazione
  • Licenza commerciale
  • Piano aziendale
  • Non – accordo di divulgazione
  • Condizioni d’uso online
  • Documento sulla politica sulla privacy online
  • Contratto di lavoro (lettere di offerta)
  • Contratto operativo per LLC
  • Polizza assicurativa
  • Documento di contratto

Redazione di un piano aziendale per la vostra casa editrice

L’avvio di un’editoria soprattutto se hai intenzione di diventare internazionale o lavorare per clienti in tutto il mondo richiede un piano aziendale dettagliato. Ci sono un sacco di importanti attori del settore e per poter competere favorevolmente con loro; dovresti essere in grado di elaborare un business plan valido e fattibile.

LEGGERE  Avvio di un'attività di riparazione del credito da casa

Un business plan è la stampa blu della tua attività; è un documento commerciale che può aiutarti a creare un’azienda in modo efficace e ad amministrare / gestire l’azienda in modo efficace. Non è sufficiente scrivere un business plan per scriverne uno, il tuo business plan dovrebbe essere in grado di superare il controllo della realtà; è necessario tenere conto di fatti, cifre e statistiche pertinenti durante la stesura del piano aziendale.

La verità è che l’obiettivo principale di redigere un piano aziendale non è solo per avere un documento commerciale in atto; ma avere una guida dettagliata su come impostare, gestire e gestire in modo efficace la tua attività. Il tuo piano aziendale dovrebbe delineare e coprire le strategie su come intendi gestire la tua attività editoriale.

Quando scrivi il tuo piano aziendale, assicurati di essere moderato quando si tratta di impostare proiezioni sulla generazione di reddito e altri. È meglio essere dalla parte più sicura, motivo per cui quando si calcolano le entrate future, è necessario utilizzare le cifre dell’intervallo inferiore rispetto all’intervallo superiore.

Questi sono alcuni fattori chiave che dovresti anche considerare durante la stesura di un piano aziendale per la tua casa editrice;

Riepilogo esecutivo e descrizioni della società : ci si aspetta che tu scriva sul concetto della tua attività – la nicchia dell’editoria in cui vuoi approfondire , descrizioni della tua azienda, dichiarazione di visione della tua azienda e missione, dove si troverà la tua azienda, il tuo team di gestione, la tua modalità di distribuzione e forse perché le persone dovrebbero patrocinare i tuoi servizi tra gli altri fattori chiave.

Altri componenti chiave che non dovrebbero mancare nel piano aziendale della casa editrice sono l’offerta di servizi (tassi di pubblicità, tassi di abbonamento e altri), analisi SWOT, analisi / strategie di marketing e vendite, prezzi, costi e proiezioni finanziarie , tecniche di gestione, strategie di espansione, strategia pubblicitaria e pubblicitaria, budget e start-up di capitale e altro

Analisi dettagliata dei costi per l’avvio di un’impresa editoriale

Se stai pensando di avviare una pubblicazione società, quindi dovresti cercare di raccogliere capitali per coprire sia la produzione che la distribuzione dei tuoi prodotti (riviste, libri, musica e giornali e altri). La verità è che potrebbe costare diverse migliaia di dollari per aprire una casa editrice su piccola scala negli Stati Uniti d’America. La casa editrice su piccola scala potrebbe essere limitata a una città o una regione.

Quando si tratta di avviare una casa editrice su piccola scala, le seguenti spese dovrebbero guidarti;

  • La Commissione Totale per aver incorporato l’attività negli Stati Uniti $ 750.
  • Il budget per la polizza assicurativa di base copre, permessi e licenze $ 3.500
  • L’importo necessario per acquisire una struttura per uffici adatta in un distretto aziendale 6 mesi (ricostruzione della struttura inclusa) $ 40.000
  • Il costo per l’installazione di una macchina da stampa $ 15.000
  • Il costo per attrezzare l’ufficio (computer, stampanti, fax, mobili, telefoni, caselle di archiviazione, dispositivi di sicurezza ed elettronica ecc. ) $ 2.000
  • Il costo del lancio del tuo sito web ufficiale $ 600
  • Budget per il pagamento di almeno 10 dipendenti a tempo pieno per 3 mesi e bollette $ 90.000
  • Spese aggiuntive ( Biglietti da visita, segnaletica, pubblicità e promozioni e altri) $ 2.500
  • Il costo di stampa della prima serie di riviste / libri $ 5.000
  • Il costo per la distribuzione e la commercializzazione di riviste / libri $ 2.000
  • Varie: $ 2.000

Seguendo il rapporto delle ricerche di mercato e degli studi di fattibilità, avrai bisogno di circa $ 150, 000 per costituire una piccola impresa editoriale negli Stati Uniti d’America

Avrai bisogno di oltre cinquecentomila Stati Unitidollari per fondare con successo una casa editrice di medie dimensioni negli Stati Uniti (dovresti essere in grado di installare una macchina da stampa standard con questo importo)

Se stai pensando di avviare una casa editrice internazionale su larga scala con macchina da stampa standard e una vasta gamma di reti di distribuzione, quindi dovresti guardare al budget da due milioni di dollari statunitensi e oltre.

    • Finanziamento della tua attività editoriale

    Senza dubbio quando si tratta di finanziare un’impresa, una delle prime cose e forse i principali fattori che dovresti considerare è scrivere un buon piano aziendale. Se disponi di un piano aziendale valido e fattibile, potresti non doverti impegnare troppo prima di convincere la tua banca, gli investitori o i tuoi amici a investire nella tua attività.

    Ecco alcune delle opzioni che puoi esplorare al momento della ricerca di capitale iniziale per la tua attività editoriale;

    • Raccolta di fondi da risparmi personali e vendita di azioni e proprietà personali
    • Raccolta di fondi da investitori e partner commerciali
    • Vendi azioni agli investitori interessati
    • Richiesta di prestito da parte della tua banca / banche
    • Presentazione della tua idea imprenditoriale e richiesta di sovvenzioni aziendali e finanziamento di seed da organizzazioni di donatori e angel investitori
    • Fonte di prestiti agevolati da familiari e amici.

    Scelta di una posizione per la tua casa editrice

    Quando si tratta di scegliere una posizione per la tua attività editoriale, dovresti essere guidato dalla facilità di distribuire i tuoi lavori (riviste, giornali, libri e altra letteratura o musica a seconda dei casi). Naturalmente se sei in grado di garantire una posizione centrale per la tua casa editrice, ti consentirà di ridurre i costi di trasporto dei tuoi lavori (riviste, giornali, libri e altra letteratura o musica, a seconda dei casi) dalla macchina da stampa alla varie edicole, chioschi di libri e punti di raccolta.

    Soprattutto, prima di scegliere una sede per la vostra casa editrice, assicuratevi di condurre studi approfonditi di fattibilità e sondaggi di mercato. La possibilità di incontrare una casa editrice che ha appena chiuso un negozio nella posizione in cui desideri aprire la tua non può essere esclusa. Ecco perché è molto importante raccogliere tutti i fatti e le cifre prima di scegliere un luogo per allestire la casa editrice usata.

    Questi sono alcuni dei fattori che dovresti considerare prima di scegliere un luogo per la tua casa editrice;

    • La demografia del luogo
    • Il potere d’acquisto di la residenza del luogo
    • Accessibilità del luogo
    • I numeri della casa editrice nel luogo
    • Leggi e regolamenti locali nella comunità / stato
    • Traffico, parcheggi e sicurezza et al

    Avvio di una casa editrice Dettagli tecnici sulla manodopera online

    Nella creazione di una casa editrice, significa che dovrai creare una macchina da stampa standard con macchine da stampa standard, leganti, macchine da taglio e altri. Se non hai abbastanza soldi, puoi iniziare con macchine da stampa abbastanza usate ma se sei economicamente vivace, dovresti optare per macchine da stampa pesanti nuove di zecca.

    Altri aspetti tecnici di cui dovresti essere preoccupato quando si configura una casa editrice sono pertinenti applicazioni software; con il software di pubblicazione appropriato, puoi essere in grado di prevenire il plagio ecc.

    Quando si tratta di assumere dipendenti, è necessario pianificare di assumere un editore competente, correttori di bozze, amministratore di ufficio, commercialista, scrittori di contenuti / giornalisti , fotografi, grafici, operatori di macchine da stampa e spedizionieri. Questi sono alcuni dei dipendenti chiave con cui puoi lavorare. In media, avrai bisogno di un minimo di 10 membri dello staff chiave per gestire un’attività editoriale.

    • Il processo di produzione coinvolto nella pubblicazione

    Fondamentalmente, la pubblicazione consiste nelle seguenti fasi di produzione: acquisizione, modifica delle copie, produzione , la stampa (e i suoi equivalenti elettronici) e il marketing e la distribuzione delle letterature et al.

    In primo luogo, ciò che devi fare per avviare il processo di pubblicazione è scegliere una nicchia con cui ti senti a tuo agio e uno per il quale sei sicuro di poter ottenere abbastanza mercato; puoi anche abbracciare tutte le nicchie del settore editoriale se ne hai la capacità.

    Una volta che sei in grado di garantire un contratto di pubblicazione, la prima cosa da fare è il processo di pre-produzione, dopo che processo di pre-produzione, si passa alla fase editoriale e quindi alla fase di progettazione. Dopo la fase di progettazione, l’editore può avviare la fase di vendita e marketing. Ciò consentirà loro di garantire agli acquirenti disposti e sicuri la vendita di spazi pubblicitari molto prima che il lavoro venga pubblicato. È importante affermare che il processo di pubblicazione non può essere definito completo senza distribuzione.

    Avvio di una casa editrice online Il piano di marketing

    • Idee e strategie di marketing per un’impresa editoriale

    Una delle principali fonti di reddito per le case editrici è il denaro generato dalle pubblicità.La verità è che per attirare pubblicità da clienti paganti, dovresti provare che la tua rivista, i giornali e altri hanno un numero enorme di lettori; le tue idee e strategie di marketing come nuova casa editrice devono valerne la pena.

    In generale, la gestione di un’azienda richiede di essere proattivo quando si tratta di commercializzare i tuoi beni o servizi. Se scegli di gestire un’attività editoriale, devi fare tutto il possibile per attuare strategie che ti aiuteranno ad attirare clienti (autori, organizzazioni aziendali e altri), altrimenti dovrai probabilmente lottare con l’azienda.

    Questi sono alcune delle idee e strategie di marketing che puoi adottare per la tua attività editoriale;

    • Direct Marketing
    • Sponsor TV e programmi radio
    • Erigere i tuoi cartelloni pubblicitari in Posizioni strategiche in città
    • Utilizzo di agenti di vendita e rappresentanti di vendita
    • Marketing online (tramite il sito Web / negozio online ufficiale, piattaforme di social media e blog et al)
    • Marketing di riferimento
    • Elenca la tua casa editrice nella directory locale / pagine gialle

    Fattori che ti aiuteranno a ottenere il giusto prezzo del prodotto per un’azienda editoriale

    I fattori che ti aiuteranno a ottenere i prezzi giusti per le attività editoriali sono l’adozione dell’approccio print on demand (POD), incanalare i tuoi sforzi s verso il marketing e la promozione dell’editoria digitale (e-book e audiolibri).A parte il fatto che questa strategia ti aiuterà a risparmiare sui costi e ad ottenere i prezzi giusti per la tua azienda, ti aiuterà anche a prevenire il riscaldamento globale. Questo perché più persone si abituano agli e-book e agli audiolibri, meno libri cartacei verranno stampati e, naturalmente, meno alberi verranno abbattuti.

    Quindi, se si è in grado per garantire lavori di stampa a volumi piuttosto elevati, sarai in grado di ottenere i prezzi giusti e ovviamente massimizzare i profitti. Un aspetto positivo del lavoro di stampa è che maggiore è il numero di copie stampate, minore è il costo di stampa. Il tuo mal di testa ora sarebbe come vendere e distribuire tutte le copie stampate.

    Possibili strategie competitive per vincere i tuoi concorrenti in questo particolare settore

    La qualità di i contenuti, le immagini e gli articoli di riviste, libri e giornali e altri fanno parte di ciò di cui hai bisogno per rimanere competitivi nel settore. Se i tuoi lettori non vedono l’ora che arrivi la prossima edizione della tua rivista, dei libri e dei giornali semplicemente per uno, due o tutti i contenuti, allora sarai in grado di sopravvivere all’industria editoriale.

    Un’altra possibile strategia competitiva per vincere i tuoi concorrenti in questo particolare settore è quella di costruire una solida rete di distribuzione. La verità è che, una volta che gli autori sanno che hai una solida rete di distribuzione e una strategia di marketing flessibile, probabilmente faranno affari con te.

    Possibili modi per aumentare la fidelizzazione dei clienti per un’azienda editoriale

    Quando si tratta di affari, indipendentemente dal settore in cui si sceglie di montare la tenda, uno dei il modo più semplice per aumentare la fidelizzazione dei clienti e forse per attirare nuovi clienti è quello di soddisfare sempre i vostri clienti. Se i tuoi clienti sono soddisfatti della consegna dei tuoi servizi, difficilmente possono procurarsi un fornitore di servizi o prodotti alternativi.

    Le statistiche indicano che uno dei motivi principali per cui i clienti si procurano un fornitore di servizi o un prodotto alternativo è quando c’è un calo di qualità. Se puoi continuare a migliorare la qualità delle tue pubblicazioni e la consegna del servizio clienti e anche offrire ai tuoi clienti opzioni, allora non avrai difficoltà a mantenere clienti fedeli.

    Quando si tratta di gestire i tuoi clienti e costruirli fedeli clientela, è necessario acquistare un software CRM personalizzato. Con un sistema CRM personalizzato puoi rimanere facilmente in contatto con i tuoi clienti (puoi svolgere un sondaggio rapido, puoi presentare loro nuovi prodotti e prezzi senza alcun intoppo, puoi felicitarti con loro nei loro compleanni e altri anniversari, puoi inviare SMS di massa e e-mail personalizzate e soprattutto puoi facilmente ricevere compliant e feedback da loro).

    Strategie per aumentare la consapevolezza del marchio e creare un’identità aziendale

    Se sei in affari e sei intenzionato a potenziare il tuo marchio e comunicare la tua identità aziendale, allora devi essere pronto ad affrontare qualunque sia la società che rappresenta la tua attività. Uno dei segreti delle grandi società è che sono disposti a spendere fortuna anno dopo anno per aumentare la consapevolezza del proprio marchio e continuare a comunicare la propria identità aziendale.

    Se la tua intenzione di avviare un’attività editoriale è fai crescere l’attività oltre la città da cui stai operando per diventare un editore nazionale o internazionale, quindi devi essere pronto a spendere soldi per la promozione e la pubblicità del tuo marchio.

    Nel promuovere il tuo marchio e la tua identità aziendale, tu dovrebbe sfruttare la stampa e i supporti elettronici. È un dato di fatto, è conveniente utilizzare Internet e le piattaforme di social media per promuovere i tuoi marchi, inoltre è abbastanza efficace e di vasta portata.

    Un’altra strategia è quella di sponsorizzare programmi TV e radio pertinenti, e anche per sponsorizzare eventi sia a livello locale che internazionale. Puoi anche marchiare tutti i tuoi veicoli di distribuzione e le auto ufficiali, i tuoi lavoratori dovrebbero essere incoraggiati a indossare la camicia firmata della tua azienda e dovresti installare i tuoi cartelloni pubblicitari in posizioni strategiche.

    • Creazione di una rete di fornitori / distribuzione per i tuoi prodotti

    La fase finale della pubblicazione prevede la realizzazione del prodotto disponibile al pubblico, generalmente offrendolo in vendita. Nei secoli precedenti, gli autori spesso fungevano anche da editori, tipografi e rivenditori, ma queste funzioni si sono separate. Una volta stampato un libro, un giornale o un’altra pubblicazione, l’editore può utilizzare una varietà di canali per distribuirlo.

    I libri sono più comunemente venduti tramite rivenditori di libri e altri rivenditori. I giornali e le riviste vengono in genere venduti in anticipo direttamente dall’editore agli abbonati e quindi distribuiti tramite il sistema postale o tramite i corrieri. I periodici sono spesso venduti anche tramite edicole e distributori automatici.

    La verità è che l’intero processo di produzione di un titolo di una rivista di qualità, titoli di libri e altri e la loro distribuzione può essere ingombrante e se pubblichi una rivista settimanale, allora tu deve essere sempre al passo settimana dopo settimana. Si noti che la distribuzione tempestiva è un fattore chiave in questo settore.

    L’avvento di Internet ha fornito la modalità elettronica di distribuzione dei libri senza la necessità di stampa fisica, consegna fisica e conservazione dei libri. Questo, quindi, pone una domanda interessante che sfida editori, distributori e rivenditori.

    Quando si tratta di distribuzione, hai la possibilità di inviare le tue riviste agli abbonati sia a livello nazionale che internazionale. Ti farà risparmiare costi e tempo se lavori con la tipografia responsabile della stampa delle riviste per aiutarti a usare i loro canali di distribuzione per distribuire le tue riviste.

    Puoi anche coinvolgere i piloti di spedizione per aiutarti a portare le tue riviste edicole e punti vendita nelle città in cui desideri vendere le tue riviste. Questo può essere un compito difficile se scegli di operare a livello nazionale o internazionale. Significa che devi collaborare con compagnie aeree, uffici postali e altri

    Suggerimenti per gestire con successo un’attività editoriale

    Non importa il tipo di attività che scegli di gestire, la tua capacità di ottenere tutti i membri del tuo team sulla stessa pagina in ogni momento è una delle chiavi di cui avresti bisogno per gestire con successo l’organizzazione.

    Come amministratore delegato o caporedattore della tua casa editrice, è il tuo responsabilità di assemblare la squadra giusta e orientare il business. Parte di ciò che devi fare è assicurarti di creare tempo per le riunioni dell’ufficio; un momento in cui si discutono sfide, feedback, proiezioni e questioni rilevanti. Gli incontri potrebbero essere giornalieri, una volta alla settimana o una volta al mese. La linea di fondo è che ci dovrebbe essere un incontro coerente tra te e i membri del tuo team.

    Effettuare valutazioni periodiche e formare i tuoi dipendenti ti aiuterà a gestire la tua organizzazione in modo efficace. Incoraggia i tuoi dipendenti a perseguire le certificazioni nelle loro varie aree di specializzazione; aiuterà il profilo della tua organizzazione e ovviamente aiuterà le persone. Puoi scegliere di sponsorizzare alcune delle certificazioni.

    Infine, puoi fare disposizioni per redattori freelance e correttori di bozze freelance e dovresti anche assicurarti di tenere le porte aperte per i suggerimenti dei membri del tuo team. Non dimenticare di provvedere a prestazioni eccellenti e gratificanti alla scadenza. Quando premi la prestazione eccellente nella tua azienda, darai spazio alla competizione sanitaria tra la tua forza lavoro e questo è davvero un bene per le imprese.

Puoi aggiungere questa pagina ai segnalibri