20 migliori consigli su come ottenere clienti per l’assistenza domiciliare in servizio privato

Gestisci gestisci un’attività infermieristica privata ma mancano idee di marketing per la crescita? Se SÌ, ecco 20 migliori consigli su come ottenere clienti per l’assistenza domiciliare in servizio privato.

Un’attività di assistenza domiciliare in servizio privato può essere abbastanza redditizia se gestita correttamente. Al giorno d’oggi, la maggior parte delle compagnie assicurative ha specificato il numero di giorni in cui un paziente può rimanere in ospedale ed essere ancora coperto da un’assicurazione a seguito di una procedura.

Inoltre, il numero di persone anziane negli Stati Uniti d’America continua ad aumentare di giorno in giorno e molte più persone hanno bisogno di cure domiciliari private. Con quasi 48 milioni di anziani di 65 anni e oltre quest’anno negli Stati Uniti, il mercato dei servizi senior è in forte espansione.

Proprio come qualsiasi altra attività, il successo della tua attività di assistenza domiciliare privata è dipende dalla tua capacità di ottenere nuovi clienti.Le case private sono aziende che prosperano conoscono l’enorme vantaggio di imparare a trovare le famiglie che hanno bisogno dei tuoi servizi. Come proprietario, gestore o rappresentante di marketing della tua agenzia di assistenza domiciliare privata, ecco alcuni suggerimenti che puoi implementare per ottenere nuovi clienti.

20 migliori consigli su come ottenere clienti per l’assistenza domiciliare in servizio privato

1.

Avere un ascensore: dovresti prenderti il ​​tempo necessario per creare un breve script di circa due o tre minuti che fornisca una descrizione sintetica della tua attività e della qualità del servizio che fornisci, a volte indicato come piazzola dell’ascensore.

Avere questo tipo di piazzola pronta ti dà la possibilità di offrire una piazzola di vendita sempre e ovunque; dì a tutti quelli che conosci della tua attività; parlalo tra amici, alle feste, in fila al supermercato e alla tua famiglia.

2. Offri i tuoi servizi su

tramite a la carte: quando sviluppi un menu per i servizi che offri, è meglio consentire ai tuoi clienti di scegliere dall’elenco dei servizi loro vogliono.

Questo può essere il tuo vantaggio competitivo nel senso che molte delle case più grandi- le società di servizi di assistenza offrono solo una parte dei servizi e non offrono ai clienti l’opportunità di scegliere solo i servizi di cui hanno maggiormente bisogno. Pertanto, i tuoi clienti possono semplicemente acquistare i servizi di cui hanno bisogno o possono permettersi. Apprezzeranno la tua collaborazione e ti forniranno molti riferimenti.

3. Offri servizi di aggiunta:

dovresti fare bene per aggiungere servizi che potrebbero non essere offerti da aziende più grandi che potrebbero rendere la tua attività più attraente per i clienti più ricchi. Ad esempio, fornire pasti pronti caldi, offrirsi di andare a fare la spesa, portare i clienti animali domestici dal veterinario o qualsiasi altro servizio di convenienza di cui potrebbero aver bisogno.

Associa un servizio di pulizia per fornire acquisti one-stop per i clienti che hanno bisogno di qualcosa in più della semplice assistenza domiciliare. Questi servizi ti permetteranno di fornire più valore ai tuoi clienti e, come tali, avranno maggiori probabilità di continuare a utilizzare i tuoi servizi e indirizzare le persone a te.

4. Offri ai clienti un incentivo per i referral : il passaparola è una delle forme di pubblicità più antiche ed efficaci.Al fine di incoraggiare il tuo cliente esistente a comunicare agli altri i tuoi servizi, potresti offrire loro uno sconto, un regalo o un servizio gratuito.

Non dovresti limitare l’incentivo per la segnalazione solo ai tuoi clienti. Dovresti anche fornire incentivi ai tuoi caregiver. Imposta una forma di commissione che il tuo personale può guadagnare quando attira nuovi clienti o ti porta referral che si trasformano in clienti paganti.

I caregiver che assumi sono in prima linea e trascorrono la maggior parte del tempo con i clienti . Sono nella posizione migliore per conoscere nuove opportunità sul mercato. L’aumento della retribuzione che possono guadagnare è un altro strumento che puoi usare anche per trattenere il personale competente.

5. Volontario:

dovresti convincere le persone della tua comunità a fidarsi di te e dei servizi che offri. Un ottimo modo per coltivare e far crescere questa fiducia è attraverso le opportunità di volontariato. Ad esempio, puoi ospitare un prelievo di sangue, raccogliere vestiti per i bisognosi, fare volontariato in una mensa e altro. Impegnati in attività che ti faranno notare nella comunità e interagiranno in modo premuroso e compassionevole.

6. Sponsorizzazioni: un altro modo per farsi notare nella tua comunità locale è sponsorizzare eventi senior locali. Porta il tuo nome e la gente dirà il tuo nome. Sponsorizzare e partecipare a quegli eventi senior locali può essere divertente e pieno di opportunità per trovare clienti.

7.Assistenza eccezionale:

per ottenere nuovi clienti e mantenere quelli che già possiedi, devi fornire un’eccezionale assistenza ai tuoi clienti e caregiver. Devi fare il possibile per assicurarti di preservare la forza della tua reputazione. Se sei in grado di fornire un servizio eccezionale, scoprirai che i clienti verranno indirizzati su base costante alla tua attività. Quindi è solo una questione di prendere la prossima serie di passaggi e strumenti per costruire le tue fonti di referral.

8. Scopri cosa stanno facendo i tuoi concorrenti: esegui un controllo in background per scoprire quali sono i tuoi concorrenti. Puoi chiamarli o consultare il loro sito Web per scoprire quali servizi offrono e le loro tariffe orarie. Questo può essere di grande aiuto nel determinare ciò che puoi addebitare.

Se addebiti troppo, avrai difficoltà a trovare nuovi clienti e i clienti esistenti potrebbero lasciarti per il tuo concorrente che offre lo stesso servizio per un prezzo più conveniente. Se addebiti troppo poco, ti stai ingannando dal reddito che meriti.

9. Avere un sito Web:

al giorno d’oggi, un sito Web è uno strumento molto prezioso per quasi ogni tipo di attività. In molti casi, di solito sono i bambini adulti che cercano un servizio di assistenza domiciliare privato e probabilmente useranno Internet per farlo.

Un sito Web ti consente di elencare tutti i tuoi servizi senior, creare un profilo personale in modo che i potenziali clienti possano conoscerti meglio e tu possa creare fiducia e pubblicare testimonianze di clienti soddisfatti. Avere un sito web di facile lettura, contenente tutte le informazioni sul tuo servizio di assistenza, ti porterà naturalmente alcuni indizi.

Puoi anche andare a fare qualche pubblicità locale come Google Adwords indirizzando in modo specifico quelli che sono alla ricerca di nuovi servizi di assistenza nella loro zona. Se non sei su Internet, perderai molti potenziali clienti.

10. Collabora con aziende complementari : puoi collaborare con attività complementari come centri di riabilitazione, agenzie di accoglienza o agenzie sanitarie specializzate. Sebbene un ospizio o un’agenzia di assistenza sanitaria a domicilio stia effettuando una visita infermieristica o terapista quotidiana, spesso c’è una lacuna nella cura personale e in altri servizi di supporto.

11. Collabora con i tuoi concorrenti:

puoi raggiungere un accordo con i tuoi concorrenti che nel caso in cui dovessero incontrare un cliente che non sono in grado di fornire i servizi richiesti, dovrebbero indirizzarti a tale persona e tu lo farai allo stesso modo. Questo tipo di relazione è vantaggioso per entrambe le parti.

12. Ottieni accreditamenti pertinenti: unisciti a organizzazioni locali, statali e nazionali di assistenza domiciliare e persegue accreditamenti che dimostrano il tuo impegno da parte dell’agenzia per l’assistenza di qualità.Promuovi i tuoi risultati nei media locali per costruire la tua reputazione nella comunità

13. Pubblicità

: la pubblicità efficace di solito non è economica e determinare il modo migliore per pubblicizzare potrebbe non essere facile per alcuni fornitori di assistenza. I vostri clienti sono gli stessi decisori o è generalmente un familiare o un amico che decide su un fornitore di assistenza? Come raggiungi i tuoi decisori?

Esistono diversi modi per fare pubblicità, ma soprattutto deve essere mirato a livello locale; non ha senso fare pubblicità a coloro che hanno sede nelle aree urbane se la tua agenzia ha sede in un’area più rurale. Cerca di assicurarti che anche le community vengano prese di mira.

Puoi pubblicizzare la tua nuova attività di servizi senior in pubblicazioni senior locali e in centri senior locali. Stampa biglietti da visita con un’offerta speciale – sconto del 20% sulla prima settimana di assistenza domiciliare, ad esempio – sul retro. Questo ti aiuterà ad attirare nuovi clienti, ma ti consentirà comunque di guadagnare denaro.

Oltre agli annunci economici classificati nelle newsletter senior locali, prepara un semplice volantino da pubblicare nei centri senior e nelle strutture di assistenza. Puoi anche pubblicare un annuncio gratuito per la tua attività di assistenza domiciliare senior su craigslist. Inoltre, puoi anche utilizzare siti Web di social media come Facebook o Twitter per pubblicizzare i tuoi servizi.

Anche se i social media potrebbero non essere estremamente popolari tra gli anziani, alcuni di essi ne fanno ancora uso.Inoltre, questi siti web di social media ti consentono di scegliere come target un particolare gruppo demografico durante la creazione dei tuoi annunci. Puoi personalizzare i tuoi annunci in modo tale che siano visibili solo a persone di una certa età.

14. Reti in rete con persone che possono attirare nuovi clienti : presentati a tutti nella tua zona che lavorano con gli anziani, come quelli che lavorano o si offrono volontari presso il centro per anziani, le strutture di cura e i responsabili delle cure senior.

Possono aiutarti a trovare nuovi clienti. Dopo la tua affermazione, la maggior parte dei tuoi nuovi clienti verrà dai consigli dei clienti, ma quando hai appena iniziato, questi professionisti che lavorano con gli anziani ogni giorno possono essere molto utili.

Inoltre, dovresti incontrarti con pianificatori delle dimissioni negli ospedali locali e nelle case di cura per educarli sui servizi non medici dell’agenzia. Richiedi agli assistenti sociali di archiviare la tua agenzia come fonte di riferimento quando le agenzie di assistenza qualificate non sono appropriate.

15. Interagisci con ospedali e medici:

è importante conoscere quelli che diagnosticano, curano e dimettono i pazienti perché hanno la capacità di portarti più clienti. Se esegui i compiti correttamente, con l’aiuto di questa categoria di istituzioni e persone, sarai in grado di catturare i clienti prima ancora che abbiano preso in considerazione le opzioni per un fornitore di servizi di assistenza domiciliare privato.

Collegandosi in rete con il personale degli ospedali o con i medici locali, è possibile far conoscere meglio e consigliare il proprio marchio. Visita personalmente ogni ufficio con un riepilogo ben organizzato dei servizi di assistenza a domicilio e puoi vedere più attività commerciali indirizzate a modo tuo.

Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutarti a ottenere il rinvio da medici e ospedali

  • Crea un elenco di professionisti che sono potenziali fonti di referral : dovrai prima pensare alle opzioni a tua disposizione. Ad esempio, chi, nella tua zona, sarebbe in grado e disposto a inviarti referral?
  • Raggiungi le fonti di referral professionali e istruiscili sulla tua attività
    : quando hai elencato le possibilità, non dovresti solo raggiungerle tutte in una volta. È un dato di fatto, se provi a contattare troppe fonti contemporaneamente, potresti non impressionare nessuno.

È meglio scegliere un solo medico di famiglia locale e avvicinarti amici con lui piuttosto che cercare di essere amici con dieci medici a casaccio. Coltivare un buon rapporto di lavoro richiede tempo; quindi, per cominciare, concediti il ​​tempo di concentrarti da vicino solo su alcune promettenti fonti di referral.

  • Trasformalo in una strada a doppio senso: avvantaggiati l’un l’altro : se possibile, prova per dare alla fonte che offre ai clienti su base di riferimento alcuni clienti.È molto più probabile che i professionisti lavorino con te se la loro attività ne sta guadagnando.

Quali problemi puoi aiutare a risolvere le tue potenziali fonti di referral? Preparati a prenderti cura dei loro clienti e dei servizi che fornirai loro. E in cambio, puoi anche indirizzare i clienti ai loro servizi in caso di necessità. Lavora insieme a beneficio di tutte le aziende coinvolte.

Funziona su piccola scala, facendo cose come distribuire biglietti da visita a vicenda o riferire occasionalmente ai clienti. Oppure può essere fatto su larga scala, condividendo gli stand agli eventi del settore o condividendo spazi pubblicitari. Se la situazione lo richiede, collaborare per creare un piano di referral a vantaggio di entrambe le attività.

  • Aggiorna e comunica
    : lavorare con una fonte di referral non è una tantum occasione. Questa è una relazione che richiede dedizione e perseveranza. Controlla regolarmente con le tue fonti di referral. Assicurati che abbiano una scorta costante di biglietti da visita e brochure. Rispondi a qualsiasi domanda o dubbio possano avere
  • Capitale della reputazione : il componente più importante è la fiducia. Le persone non indirizzeranno a te potenziali clienti a meno che non si fidino che te ne prenderanno cura. Se fai riferimento a qualcuno e non funziona, il valore della tua reputazione diminuisce un po ‘. Se riescono, il valore della reputazione di entrambe le parti aumenta.

Le persone che desideri come fonti di riferimento hanno un’idea di ciò, anche se è incosciente. Se ti raccomandano e non ci riesci, la loro reputazione verrà danneggiata e non riceverai mai più un tuo referral. Per poter sporgere il collo, devono fidarsi di te.

Una volta che inizi a ricevere i referral, contatta sempre la fonte di referral e ringraziali. Aggiornali quando un referral diventa un nuovo client. Concentrati sui problemi che stai risolvendo per il tuo nuovo cliente. Ciò mostra che le fonti di referral sono affidabili, affidabili e dedicate e avranno maggiori probabilità di continuare a inviarti referral.

16. Lavorare in modo efficiente con la tecnologia:

il software di gestione delle cure può aiutare a migliorare la reputazione e la qualità delle cure che i tuoi clienti ricevono. La fiducia nel tuo marchio è importante, sia dal punto di vista dei clienti, sia di quelli che offrono assistenza. Coloro che offrono assistenza sono il tuo team di prima linea, quelli che stanno effettivamente svolgendo l’importante lavoro nella comunità.

Se hanno le informazioni e gli strumenti necessari per svolgere il loro lavoro in modo rapido, efficiente e comunicato all’istante, allora questo lascia di più tempo di sviluppare relazioni con i clienti attuali. Ad esempio, ci sono alcune applicazioni che possono dire a chi si prende cura di tutti i doveri che devono svolgere per ogni visita, posizione di ogni visita e informazioni sul cliente per aiutarli a fare meglio il loro lavoro.

17.Contatta le case di cura: sebbene una casa di cura possa ospitare un paziente che non può prendersi cura di se stessa, la struttura serve anche pazienti che necessitano di cure infermieristiche temporanee o di riabilitazione. Al termine di tale assistenza basata sulla struttura, il personale della casa di cura può organizzare l’assistenza domiciliare per favorire il recupero del paziente. Fornire informazioni dettagliate sui servizi di assistenza domiciliare al personale addetto alla supervisione delle case di cura.

18. Contatta le organizzazioni specifiche delle malattie:

puoi visitare le organizzazioni che aiutano nella gestione dei pazienti di malattie specifiche. Ad esempio, l’American Cancer Society, o ACS, fornisce informazioni sui servizi di assistenza domiciliare per i malati di cancro. Ottieni l’accreditamento nazionale per la tua agenzia, in quanto ACS raccomanda ai pazienti di confermare le credenziali delle agenzie prima di prendere in considerazione tale agenzia per il lavoro di assistenza domiciliare.

20. Directory dei provider: dovresti acquistare uno spazio per la tua agenzia nelle directory dei provider di assistenza domiciliare locali. Queste directory sono disponibili online e possono anche essere distribuite agli studi medici. I giornali locali presentano comunemente un elenco di servizi medici in cui è possibile pubblicizzare i servizi della propria agenzia di assistenza a domicilio.

20. In conclusione, imposta un sistema di feedback e monitora attentamente i tuoi caregiver per garantire che i tuoi clienti ricevano costantemente cure di alta qualità. Tutto il buon lavoro che hai fatto per ottenere un nuovo cliente non significherà nulla se il tuo servizio lascia molto a desiderare.

Chiama i clienti personalmente per verificare la loro soddisfazione per i servizi che stai fornendo. Invia i moduli di feedback dei clienti poco dopo aver effettuato l’accesso per la prima volta con la tua azienda. Indipendentemente dalla tua bravura nel marketing, se sviluppi una reputazione per un servizio scadente o inaffidabile, le tue vendite ne risentiranno.

Puoi aggiungere questa pagina ai segnalibri